Martedì 25 Giugno 2024

Alluvione Emilia-Romagna, il Cdm martedì. Leo: “Stop ad adempimenti tributari”. Meloni: “Il governo c’è”

La premier dall’Alaska: “Al fianco delle popolazioni e delle istituzioni”. Musumeci: “Altri 20 milioni per urgenze”. Bonaccini: “Un nuovo terremoto”. Leo: “Ok a differimento rate e mutui”. Schlein: “Bene, ma serviranno altre risorse”. Calderone: “Ammortizzatori sociali per operai agricoli”

Roma, 17 maggio 2023 – “Il governo c'è, al fianco delle popolazioni colpite e delle istituzioni sul territorio”. La premier Giorgia Meloni, dall'Alaska, dove ha fatto scalo diretta al G7 in Giappone, è intervenuta in videoconferenza a un punto del Comitato operativo della Protezione Civile sul maltempo e sulle criticità in Emilia Romagna. La premier ha dato la disponibilità immediata a convocare un Consiglio dei ministri per approvare, ove fosse necessario, ulteriori misure d'emergenza. E’ quanto reso noto da Palazzo Chigi, che ha spiegato che Meloni “segue costantemente l'evoluzione dell'emergenza meteo che ha colpito in particolare l'Emilia-Romagna”. Il Cdm si riunirà martedì prossimo alle 11, fanno sapere fonti di governo. Il ministro dell’Interno Matteo Piantedosi annuncia un coordinamento tra i titolari dei dicasteri interessati “già nel pomeriggio”. 

Approfondisci:

Alluvione Emilia Romagna: info autostrade, strade e treni. A14: i tratti chiusi

Alluvione Emilia Romagna: info autostrade, strade e treni. A14: i tratti chiusi
Approfondisci:

Diretta alluvione in Emilia Romagna: 9 morti, vari dispersi, 20mila sfollati solo a Ravenna. Sciacalli ladri in azione. Il Montone rompe ancora l’argine

Diretta alluvione in Emilia Romagna: 9 morti, vari dispersi, 20mila sfollati solo a Ravenna. Sciacalli ladri in azione. Il Montone rompe ancora l’argine
Un'immagine dall'alluvione in Emilia-Romagna
Un'immagine dall'alluvione in Emilia-Romagna

Sommario

Meloni e Piantedosi

“Sulle risorse - ha proseguito Meloni rivolta al governatore dell'Emilia Romagna Bonaccini -, io e te abbiamo fatto una lunga chiacchierata la settimana scorsa e ovviamente faremo tutto quello che c'è da fare per aiutare la popolazione, poi c'è un tema di messa in sicurezza del territorio”.

Intanto Piantedosi, a bordo di un elicottero dei vigili del fuoco, ha sorvolato le zone più colpite dall'ondata di maltempo. Subito dopo si è recato al centro operativo regionale della protezione civile dell'Emilia Romagna.

Bonaccini

Da qui il presidente della Regione Stefano Bonaccini ha parlato di “un altro terremoto a pochi giorni dall'anniversario della prima scossa del 2012”.

"Il resto saremo in grado di recuperarlo e di ricostruirlo come abbiamo sempre fatto", ha aggiunto Bonaccini facendo il punto dell’emergenza maltempo, spiegando che ora il massimo sforzo è concentrato nel portare in salvo le persone delle zone alluvionate.

Musumeci

"Sono 24 i Comuni allagati, tutti i fiumi dell'Emilia Romagna hanno purtroppo registrato la tracimazione e quindi hano sfiancato la arginatura, determinando l'esondazione. La media dell'acqua piovana è di 200 millimetri in 36 ore ma in alcune zone ha raggiunto i 500 millimetri. Se si tiene conto che in un anno la piovosità in quella regione è di 1.000 millimetri, vi renderete conto della potenza che le precipitazioni hanno assunto nelle ultime 36 ore”. E’ il quadro tracciato dal ministro della Protezione Civile, Nello Musumeci.

"Sono 50mila gli utenti rimasti senza energia elettrica e 4mila gli sfollati”, gli altri numeri resi noti da Musumeci. 

Inoltre il ministro, in conferenza stampa, ha aggiunto: "Porterò in Cdm lo scherma di delibera per estendere gli effetti dello stato di emergenza anche alla provincia di Rimini, oltre a tutte le altre in cui è in vigore dal 4 maggio, con una aggiunta di 20 milioni per le urgenze e il ripristino della viabilità, oltre ai 10 già previsti".

Leo

"Saranno sospesi termini per adempimenti tributari tanto per le persone fisiche che per le società. Con il ministro Calderoli valuteremo gli adempimenti a carico dei sostituti di imposta. Dovremo individuare tutti i Comuni interessati dagli eventi calamitosi", ha annunciato il vice ministro all'Economia, Maurizio Leo. Ed ha aggiunto: "Per quanto riguarda le rate dei mutui, anche qui già c'è stata autorizzazione al differimento delle rate dei mutui al pari di quello che faremo per quanto attiene agli altri aspetti tributari. Tutto ciò che riguarda aspetti finanziari è monitorato, c'è un'intesa di base e a questo si darà corso".

Schlein

La segretaria Pd, Elly Schlein, su Facebook: "Bene che le istituzioni, a ogni livello, stiano collaborando per fronteggiare questa terribile emergenza. Bene la sospensione dei termini per gli adempimenti tributari. Serviranno ancora molte risorse oltre a quelle già stanziate dal governo, noi siamo pronti a dare una mano". Ed ha aggiunto: "Stiamo seguendo da vicino la situazione in stretto contatto con gli amministratori e le amministratrici dei territori. Abbiamo convocato per domani mattina alle 8,30 una segreteria politica del Partito Democratico per seguire quel che sta accadendo e capire come metterci a disposizione a supporto delle zone colpite".

Calderone

"Lavoriamo per mettere in sicurezza le aziende dando la possibilità di riferire i termini per gli adempimenti in materia lavoristica previdenziale. Ci sarà una ricognizione delle aziende e delle realtà produttive interessate. Ragioniamo sugli strumenti di ammortizzatori sociali per categorie di lavoratori come gli operai a tempo determinato nel comparto agricolo. Abbiamo però bisogno di capire la dimensione dei numeri", sono le parole del ministro per il Lavoro, Marina Calderone.