Giovedì 18 Aprile 2024

"Università di Trento e ESA: Progetto Sparkle per Esperimenti Spaziali nel 2025"

Progetto spaziale per studenti e astronauti

L’Università di Trento ha firmato un progetto con l’ESA, l’Agenzia Spaziale Europea, per una serie di esperimenti sulle particelle “Sparkle” nella ionosfera. Undici fra dottorande e dottorandi, studentesse e studenti dell’ateneo sono stati selezionati per partecipare all’Esa Academy Experiments Programme. Unico team italiano tra i sette che hanno superato la dura selezione dell’Agenzia spaziale europea, il team di UniTrento porterà nello spazio il proprio progetto, il rivelatore di particelle chiamato Sparkle. Il decollo è previsto entro il 2025 a bordo del veicolo spaziale Space rider e rientro sulla Terra non prima di un paio di mesi.

Experiments Programme è l’iniziativa di Esa Academy dedicata alla formazione universitaria, condotto in stretta collaborazione con gli atenei degli Stati membri. Gli esperimenti si svolgeranno a bordo del veicolo spaziale Space rider che graviterà in un’orbita bassa – a 400 chilometri dalla Terra – per almeno due mesi. Space rider farà uso del lanciatore Vega e al termine della missione tornerà a Terra, dando così la possibilità ai gruppi di ricerca di recuperare gli strumenti e raccogliere ulteriori dati.