Giovedì 23 Maggio 2024

Scoperta memoria ad alta efficienza energetica attiva anche durante il sonno: rivoluzione nell'apprendimento

La super memoria si attiva con il sonno e non richiede sforzi

Scoperta memoria ad alta efficienza energetica attiva anche durante il sonno: rivoluzione nell'apprendimento

Scoperta memoria ad alta efficienza energetica attiva anche durante il sonno: rivoluzione nell'apprendimento

È stato scoperto un nuovo tipo di memoria ad alta efficienza energetica che si attiva anche durante il sonno, che forma ricordi riducendo notevolmente gli sforzi da parte del metabolismo. Questa memoria attiva una parte del cervello chiamata corteccia entorinale ed è cruciale per l’apprendimento.

La scoperta è stata pubblicata sulla rivista Nature Communications ed è frutto dello studio guidato dall’Università della California a Los Angeles, che si è avvalso di un ‘microscopio matematico’, un approccio innovativo basato su modelli matematici applicati alla biologia.

La cosiddetta ‘memoria di lavoro’, che immagazzina le informazioni solo temporaneamente ed è praticamente sempre in funzione, si basa su un circuito che coinvolge lo strato più esterno del cervello, la neocorteccia, e regioni più profonde tra cui la corteccia entorinale. "L’aspetto interessante dell’inattività persistente è che non richiede praticamente alcuna energia: la combinazione di inattività e attività persistente – spiega il professor Mayank Mehta, autore della ricerca – raddoppia la capacità di memoria, riducendo al contempo il costo energetico".