Martedì 23 Aprile 2024

Morfeo non vi aiuta? Rivolgetevi a YouTube

Un nuovo trend digitale vede sempre più giovani ricorrere ai video ASMR come rimedio allo stress e all'insonnia. Gli ASMRtist, con suoni rilassanti, portano l'ascoltatore in uno stato di beatitudine

C’erano una volta le tisane. Oggi la camomilla è virtuale e viaggia attraverso il rumore delle unghie sul tavolo, sussurri lenti o il fruscio di una spazzola fra i capelli. Sempre più utenti, soprattutto ragazzi ma non solo, scelgono su YouTube i video ASMR ("Autonomous Sensory Meridian Response") come rimedio a stress e insonnia. In particolare dopo la pandemia, è la Generazione Z che si dimostra più sensibile a questi contenuti, che contano milioni di visualizzazioni. In una società digitale frenetica, riscoprire strumenti e attività che stimolino relax o addirittura sonnolenza rappresenta un trend. I protagonisti di questo nuovo ’mestiere’ nato grazie alla rete sono gli ASMRtist, figure ’portatrici di benessere’. Gli bastano pennelli, spazzole, carta, voce suadente, microfono e fantasia per portare l’ascoltatore in uno stato di beatitudine.

A cura di Maurizio Costanzo