Martedì 16 Aprile 2024

Maschera Maya di giada e conchiglie: nuova scoperta rivela antichi misteri

L’antica maschera che potrebbe svelare il segreto dei Maya

Maschera Maya di giada e conchiglie: nuova scoperta rivela antichi misteri

Maschera Maya di giada e conchiglie: nuova scoperta rivela antichi misteri

Una maschera costruita con conchiglie e pezzi di giada potrebbe contribuire a svelare l’ultimo mistero dei Maya, una della civiltà più importanti della Mesoamerica le cui prime tracce risalgono a un periodo compreso tra il 750 e il 500 a.C. I Maya erano eccellenti architetti e sono stati loro a costruire le grandi città, spesso in luoghi inaccessibili, con i templi di pietra così simili alle piramidi dell’Antico Egitto. Matematici e astronomi i Maya sono l’unica civiltà precolombiana ad aver conosciuto l’uso della scrittura, anche se molti dei loro reperti sono andati distrutti.

La maschera ritrovata a Chochkitam in Guatemala risale al 250 d.C., l’inizio del periodo classico dei Maya, fa pensare che i re dell’epoca fossero al soldo di dinastie mesoamericane ancora più potenti. Il reperto è stato ritrovato grazie all’utilizzo del laser a una profondità di 7 metri, dalla squadra di Francisco Estrada-Belli, che è professore presso il Middle American Research Institute della Tulane University ed esperto del periodo preclassico e classico dei Maya. Nella tomba è stato trovato anche un cranio, alcuni denti e una scatola di pietra a forma di bara con dentro delle offerte.