La parola del giorno: “Phygital”

Quanto siano cambiati i rapporti sociali e le relazioni umane lo racconta la lingua, che accoglie parole che fino a...

La parola  del giorno

La parola del giorno

Quanto siano cambiati i rapporti sociali e le relazioni umane lo racconta la lingua, che accoglie parole che fino a qualche anno fa avevano un significato del tutto diverso.

E’ il caso di physical che l’Accademia della Crusca registra fra i neologismi, evidenziandone l’evoluzione da un ambito prima prettamente del marketing, poi all’arrivo e l’uso delle nuove tecnologie nella vita di tutti i giorni.

Nel suo elenco di parole nuove la Crusca spiega: "Il sostantivo maschile ’phygital’, prestito integrale dall’inglese, è una parola formata dall’unione degli aggettivi fisico e digital, ‘digitale’ e si riferisce a tutto ciò che unisce un fatto fisico a un’esperienza digitale (...). Anche in italiano, come in inglese, la parola viene usata all’inizio prevalentemente nell’ambito del marketing, per indicare una nuova modalità di vendita che combina la possibilità di vedere concretamente il prodotto all’opportunità di comprarlo e valutarlo attraverso internet.

Ormai il concetto che veicola la parola phygital si è esteso a tutto ciò che unisce un fatto fisico a un’esperienza digitale(...). Sono considerati phygital i dispositivi che monitorano parametri biologici (come i moderni orologi), le stampanti 3D o i moderni smartphone, le esperienze di realtà aumentata, le videoconferenze, lo smartworking e la didattica a distanza, così come le stesse prestazioni sanitarie".

A cura di Olga Mugnaini