Mercoledì 12 Giugno 2024

Usura ed estorsione, arrestato un 79enne nel Napoletano

Minacce e aggressioni fisiche pe costringere la vittima a continuare a pagare rate di un debito impossibile da estinguere. É successo a Casoria

Napoli, 29 dicembre 2022 – Minacce continue e aggressioni fisiche per estorcere soldi. È stato arrestato un usuraio di 79 anni di Casoria, nel Napoletano. A lui si era rivolto un abitante della zona per avere un piccolo prestito di denaro: un debito cresciuto a dismisura, tanto da spingere la vittima a chiedere un finanziamento per fare fronte alle continue richieste da parte dell’usuraio. Violenze continue per estorcere le rate di un debito ogni volta più grande e quindi impossibile da saldare.

Carabinieri
Carabinieri

Dopo la denuncia, sono scattare le indagini condotte dai carabinieri di Arpino di Casoria, coordinati dalla Procura di Napoli Nord. Nella tarda serata di ieri, i militari hanno arrestato un uomo di 79 anni residente con le accuse di usura, estorsione aggravata e atti persecutori. Le indagini sono state avviate in seguito alla denuncia della vittima, ormai esasperata dalle continue richieste di soldi, costretta a consegnare per intero la somma ottenuta con il finanziamento e perfino il bancomat. Nell'abitazione del 79enne, perquisita dai militari, sono stati sequestrati alcuni assegni e documentazione relativi all'attività. Sono in corso ulteriori accertamenti finalizzati a individuare altre potenziali vittime di usura.

Napoli, trova portafoglio ma vuole 250 euro per la restituzione: arrestata per estorsione