Sabato 25 Maggio 2024

Napoli, ordigno esplode davanti a un negozio a Varcaturo: danni e paura

La deflagrazione ha causato danni alla serranda del negozio e a quelli di alcun magazzini vicini. Sono tornate a esplodere le bombe della criminalità organizzata nel Napoletano

Ordigno esplode a Napoli (immagini d'archivio)

Ordigno esplode a Napoli (immagini d'archivio)

Napoli, 8 febbraio 2023 - Un nuovo ordigno è esploso nel Napoletano. La bomba è stata posizionata la scorsa notte dinanzi ad un esercizio commerciale di via Ripuaria, a Varcaturo, alla periferia di Giugliano. La deflagrazione ha causato danni alla serranda del negozio e a quelli di alcun magazzini vicini. Il boato si è avvertito anche ad alcuni chilometri di distanza. Sulla vicenda indagano gli agenti del commissariato di polizia di Giugliano. 

Questo episodio a Varcaturo è l'ultimo ordigno esploso di una serie. Il 6 febbraio a Napoli, una bomba carta è esplosa davanti alle poste: "L'ho fatto per salutare un amico in partenza" ha dichiarato il 32enne denunciato dai Carabinieri indiziato di aver acceso la miccia dell'ordigno lanciato in via Monteoliveto, nei pressi delle Poste centrali. 

Il 31 gennaio a Castellammare di Stabia un’esplosione ai danni di un negozio ha squarciato la quiete degli stabiesi. "Ritornano le bombe della camorra" scriveva la stampa locale. Mentre il 25 gennaio,  sempre a Napoli, una bomba artigianale ad alto potenziale è stata trovata in casa di un 46enne. L'ordigno, fiutato dalle unità cinofile, avrebbe potuto far saltare in aria un camion. E ancora una notte di paura è stata quella del 18 gennaio scorso a Pomigliano d'Arco dove verso le 3,30 è esploso un ordigno in strada. Dalle prime ricostruzioni sembrava essere un avvertimento.