Lunedì 27 Maggio 2024

Movida violenta a Napoli: minorenni armati di pistola e coltello

Controlli a tappeto nei quartieri dello sballo. Un 17enne fermato su uno scooter con targa polacca: aveva una pistola e un colpo in canna. Coltello con lama da 16 cm per un 15enne

Controlli delle forze dell'ordine a Napoli

Controlli delle forze dell'ordine a Napoli

Napoli, 12 maggio 2024 – Movida violenta del sabato notte Napoli, controlli a tappeto nei quartieri dello sballo e della droga. Arrestati due minorenni armati: un 17enne con pistola e colpo in canna, un 15enne con un coltello da 16 centimetri.

In piazza Vittoria, i militari dell'Arma hanno fermato due ragazzi a bordo di uno scooter con targa polacca: il passeggero 17enne era armato di pistola calibro 9 senza matricola, col caricatore inserito e all'interno un proiettile 7,65. Il minorenne è stato arrestato per porto abusivo di arma da fuoco, mentre l’amico alla guida del mezzo – un 20enne di Marano, già noto alle forze dell’ordine – è stato invece denunciato per ricettazione.

Nei quartieri Spagnoli e a Chiaia, è stato intercettato un ragazzo di 15 anni con un coltello in tasca dalla lama lunga 16 centimetri, che non ha mai avuto problemi con la legge e dice che l'avrebbe usato solo per difendersi.

Quattro persone poi fermate su scooter senza aver mai conseguito la patente di guida, tutti denunciati. Un automobilista denunciato perché alla guida ubriaco, sequestrata l'auto e ritirata la patente. Il controllo non lontano da via Cattolica, luogo dove è stata investita e uccisa una giovane donna. Sono 5 i parcheggiatori abusivi denunciati, trovati a gestire la sosta attorno ai locali della movida.

Non manca la droga: sei i giovanissimi sanzionati e segnalati alla Prefettura perché trovati in possesso di stupefacenti per 'fare serata' in centro città, tre ragazzi intercettati tra i quartieri Bagnoli e Fuorigrotta. Attenzione anche alla circolazione stradale: durante i controlli sono state notificate ben 54 contravvenzioni.