Giovedì 18 Aprile 2024

Aggressioni in famiglia a Napoli. Marito minaccia la moglie col martello, un figlio picchia la madre

Episodi di violenza su due donne napoletane. A Barra un 62enne è stato denunciato per atti persecutori contro la consorte, a Qualiano un 38enne arrestato per droga e maltrattamenti

Napoli, 1 aprile 2024 – Minaccia la moglie con un grosso martello, distrugge la porta di casa e poi fugge. Rintracciato dalla polizia, aggredisce anche gli agenti. È stato arrestato per atti persecutori e resistenza a pubblico ufficiale un 62enne napoletano. A Qualiano, un 38enne arrestato per le violenze sulla madre: quando i carabinieri l’hanno trovata, la donna aveva le braccia piene di lividi.  

Maltrattamenti in famiglia
Maltrattamenti in famiglia

Minaccia la moglie col martello

I poliziotti sono intervenuti ieri sera in un'abitazione nel quartiere Barra di Napoli per la segnalazione di una donna minacciata dal marito. Giunti sul posto, gli agenti sono stati avvicinati dalla donna, la quale ha riferito che, come in precedenti occasioni, il marito, l'aveva minacciata. Questa volta, però, l’uomo ha brandito contro di lei un grosso martello, pezzo di marmo e un coltello. Nella furia, il marito ha danneggiato anche la porta di ingresso dell'abitazione, da cui si è poi allontanato.

I poliziotti, senza lasciare da sola la donna, hanno dato avvio alla ricerca dell'uomo. Il marito è stato rintracciato poco dopo per strada: aveva ancora tra le mani il grosso martello usato per minacciare la moglie. Gli agenti lo hanno bloccato con difficoltà, nella furia li ha anche aggrediti. 

Picchia la madre a Qualiano

Questa mattina a Qualiano, cittadina in provincia di Napoli, i carabinieri della sezione radiomobile della compagnia di Giugliano hanno arrestano per maltrattamenti in famiglia e detenzione di droga un 38enne del posto, già noto alle forze dell'ordine.

I militari sono intervenuti in un appartamento per la segnalazione di una lite in famiglia. In casa c'era il 38enne che, palesemente ubriaco, aveva poco prima picchiato e minacciato la madre. L'uomo non si è placato neanche dopo l'arrivo dei carabinieri che lo hanno dovuto bloccare.

Evidenti i lividi sulle braccia della donna che ha riferito ai militari altri episodi di violenza avvenuti negli ultimi mesi. Il 38enne è stato perquisito e nelle sue tasche sono stati trovati e sequestrati 20 grammi di hashish. In camera da letto c'erano altre due dosi. Il 38enne ora è in carcere in attesa di giudizio.

Clicca qui se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn