Mercoledì 29 Maggio 2024

Naviga nell'articolo:

Incendio a Giugliano, donna in carrozzina intrappolata in casa: salvata dai carabinieri

É successo nel Napoletano. Le fiamme sono scoppiate nel vano ascensore e si sono propagate fino al sesto piano, dove la 59enne era sola in casa. Si pensa alla matrice dolosa

Napoli, 31 dicembre 2022 – Scoppia un incendio nel palazzo: una donna sulla sedia a rotelle è stata portata in salvo dai carabinieri. I militari sono riusciti a raggiungere l’appartamento al sesto piano attraverso il balcone del palazzo accanto, perché le scale erano ormai invase dal fumo e quindi inaccessibili. Le fiamme – probabilmente di origine dolosa – hanno avuto inizio nel vano di un ascensore rotto e poi si sono propagate verso l’ultimo piano dello stabile, dove vive la 59enne invalida. È successo a Giugliano in Campania, nel Napoletano. La donna sta bene, intossicato invece il carabiniere che l’ha salvata.

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco
Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco

Le indagini

Dai primi accertamenti, sembrerebbe che le fiamme siano partite dal vano ascensore che non era funzionante. Il fuoco si è propagato dal basso e ha trovato sfogo all'ultimo piano. Sembrerebbero esserci pochi dubbi sulla natura dolosa dell'evento e i carabinieri, insieme ai vigili del fuoco che hanno domato le fiamme, stanno indagando sulla vicenda per chiarire i punti ancora oscuri. I militari hanno fatto evacuare l'intero edificio, ma al sesto piano il fumo stava aumentando e all'interno di quell'appartamento c'era una donna.

Il salvataggio

La signora – una 59enne con difficoltà di deambulazione – era su una sedia a rotelle e non è riuscita a uscire dall'abitazione insieme agli altri condomini: era sola in casa, il marito era andato a fare la spesa. La coltre del fumo era troppo densa e i carabinieri non riuscivano a raggiungere a piedi il sesto piano, quindi sono entrati dal balcone del sesto piano del palazzo adiacente. Durante il salvataggio, uno dei militari della sezione radiomobile è rimasto intossicato dal fumo e portato all'ospedale di San Giuliano, ma fortunatamente è già stato dimesso con una prognosi di quattro giorni per ''intossicazione da Co2''. La signora sta bene mentre per l'incendio sono in corso indagini. Intossicazione da monossido: mamma e figli di 2 mesi e 6 anni in camera iperbarica