Venerdì 21 Giugno 2024

Napoli, 33enne gambizzato nel rione Traiano

L'uomo è stato ferito alle gambe, non si conoscono al momento i motivi dell'aggressione avvenuta in pieno giorno

Polizia

Polizia

Napoli, 20 novembre 2022 - Spari nel Rione Traiano. Un uomo di 33 anni è stato gambizzato intorno alle 13 di oggi in strada. Non si conoscono i motivi del ferimento avvenuto in pieno giorno e la vittima, colpita con diversi proiettili alle gambe. 

Il ferito è stato trasportato in ospedale e secondo quanto si apprende non sarebbe in gravi condizioni. Sono in corso le indagini

Più agguati in pochi giorni 

Il 10 novembre Antonio Artiano, 23 anni, detto Anthony, figlio di un esponente del della malavita locale era rimasto gravemente ferito alla testa da un colpo di pistola sempre nel rione Traiano. Da allora il giovane era ricoverato in gravissime condizioni nell'Ospedale del Mare. Il decesso è sopraggiunto alcuni giorni dopo.  Fatto di sangue questo in realtà dovuto a questioni sentimentali e per cui è stato arrestato Pasquale Muro, fratello di quella che era la ragazza di Artiano.

Mentre il cadavere di un uomo sul cui corpo sono stati trovati fori di proiettile è stato rinvenuto in un'auto parcheggiata in via della Liguria nel quartiere di Miano, periferia nord di Napoli l'11 novembre. Numerosi i colpi sparati, diversi i bossoli trovati sul selciato. 

Nella tarda serata dell'8 novembre era stato ferito al volto il 19enne Fabio Volpe, ritenuto vicino al clan Vigilia, in via Croce di Piperno, a pochi passi dalla roccaforte della cosca di Soccavo. La pallottola lo ha centrato allo zigomo, è stato dimesso dopo le medicazioni del caso.  Napoli, giovane gambizzato per presunta rapina: ma la versione della vittima non torna