Napoli, esplode in casa la bombola del gas: gravissimo un 53enne. Evacuata la palazzina

L’uomo è stato trasportato d’urgenza al Cardarelli per le ustioni riportate. L’appartamento è stato sequestrato, inagibile l’intera palazzina. Sgomberate quattro famiglie. Ecco dove è successo e perché

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco

Sul posto sono intervenuti i vigili del fuoco

Napoli, 17 settembre 2023 – Esplode in casa la bombola del gas, un uomo di 53 anni è rimasto gravemente ustionato. È successo questa mattina in un ‘basso’ di Napoli. L’uomo, originario del Burkina Faso, è stato letteralmente travolto dall’esplosione ed è stato trasportato in codice rosso all’ospedale Cardarelli per le gravi ustioni riportate sul corpo. La palazzina è ora inagibile. 

Dalla palazzina sono stati temporaneamente sgomberati quatto nuclei familiari – in totale si tratta sei persone – che vivono negli appartamenti sulla verticale di quello interessato dall'esplosione, dichiarati momentaneamente inagibili. A breve un sopralluogo sulla staticità dell'immobile permetterà di valutare un loro rientro a casa.

Cosa è successo: le prime ipotesi

Le fiamme e po il botto. L'incidente è accaduto in un'abitazione ricavata al piano terra del civico 46 di via Padre Ludovico da Casoria, nella zona del porto di Napoli. Secondo una prima ricostruzione, l’esplosione sarebbe avvenuta come conseguenza di una fuga di gas. L'appartamento è stato sequestrato, i vigili del fuoco lo hanno ritenuto inagibile insieme all'intera verticale della palazzina. Sono in corso le indagini per accertare le esatte cause dell’esplosione. 

L’esplosione: ecco dove