Lunedì 20 Maggio 2024

Controlli nei ristoranti del Vomero: carne avariata e piatti per celiaci irregolari

Sono stati sequestrati 50 chili di alimenti, oltre 102 le irregolarità scoperte in 21 locali dall'Asl Napoli Centro. Verdoliva: "Le verifiche servono a evitare conseguenze molto gravi"

Napoli, 8 dicembre 2022 – Ristoranti e pizzerie passate al setaccio dall’Asl, un centinaio le irregolarità riscontrate nei locali e 50 chili di carne e verdure sequestrati per carenze igieniche. Cucine irregolari in due locali, dove sono state sospese le linee di preparazione e somministrazione di pasti per celiaci. È il risultato di una campagna di controlli messi a segno a Napoli, dove 30 operatori hanno verificato le condizioni in cui versano i locali nel quartiere Vomero, tra i più gettonato del boom di turisti che stanno affollando la città per il ponte dell’Immacolata.

Falò dell'Immacolata a Castellammare: sequestrate 23 tonnellate di legna

Controlli dei Nas
Controlli dei Nas

A disporre le verifiche è stato il Dipartimento di prevenzione della Asl Napoli 1 Centro: 21 gli esercizi commerciali interessati dall’attività di prevenzione. Una squadra di 30 specialisti – composta da 13 medici, di cui 2 veterinari per il controllo di carne pesce, e 17 tecnici della prevenzione – ha controllato 21 locali: nove ristoranti, tre pizzerie, tre paninoteche e sei bar. Al termine delle verifiche, i tecnici dell'Asl Napoli 1 Centro hanno erogato 102 prescrizioni, 8 diffide e 6 sanzioni, per un totale di 10.500 euro.

È stato inoltre disposto il sequestro di 50 chili di carne e verdure, mentre per 2 locali sono state sospese le linee di preparazione e somministrazione di pasti per celiaci. "Rispettare le norme imposte a garanzia della sicurezza alimentare è essenziale, non possono esserci deroghe, a maggior ragione quelle per le linee destinate ai soggetti celiaci servono ad evitare conseguenze anche molto gravi", dichiara il direttore generale della Asl Napoli 1 Centro, Ciro Verdoliva.