Sabato 13 Aprile 2024

Tavola primaverile: idee per la mise en place

In che modo è possibile preparare una tavola primaverile che lasci i nostri ospiti a bocca aperta? Qui qualche dritta per non sbagliare e fare un figurone

Una tavola con una composizione floreale

Una tavola con una composizione floreale

Roma, 4 marzo 2023 – C’è una celeberrima citazione della temibile Miranda Priestly de ‘Il diavolo veste Prada’ che recita quanto segue: “Floreale? Per la primavera? Avanguardia pura!”. Si tratta di una frase entrata negli annali del cinema, e che si potrebbe anche utilizzare in tutte quelle occasioni in cui ci prepariamo ad accogliere la bella stagione sulle nostre tavole ma non abbiamo alcuna idea sul modo in cui predisporla a dovere. Quali elementi utilizzare? In che modo? Ovviamente, la presenza di dettagli floreali e vegetali è consigliata, vista la stagione, ma non è per forza di cose l’unica scelta possibile. Una tavola primaverile che si rispetti dovrebbe vibrare con colori accesi e trasmettere gioia e spensieratezza: vediamo insieme quali possono essere gli accorgimenti da tenere in questo senso.

Le nuance più adatte

Una volta abbandonati i toni cupi dell’inverno e dell’autunno, e in attesa che il sole torni a risplendere e a regalarci temperature più miti possiamo iniziare ad aggiungere colori vivaci e frizzanti alla nostra tavola, optando per una palette che richiami la natura rigogliosa di questa stagione. In questo periodo sono dunque molto adatte le tonalità pastello come il rosa, il verde menta, il giallo e il turchese che possono essere scelte per tovaglie, tovaglioli , centrotavola e chi più ne ha più ne metta. Si tratta di colori delicati e gioiosi, che regalano alle nostre case un irresistibile tocco di leggerezza.

Fiori, fiori e ancora fiori

Come anticipato, ovviamente, essendo la primavera la stagione per eccellenza della fioritura delle nostre piante possiamo considerare la possibilità di spargere sulle tavolate che organizzeremo per amici e parenti tanti piccoli petali di fiori, dalle mille forme e colori. Le rose sono un grande classico, ma non sono l’unica opzione.

Ovviamente non finisce qui! Se vogliamo decorare la nostra tavola a tema potremmo considerare la possibilità di posizionare un grande centrotavola floreale, per esempio un vaso di vetro o di ceramica con all’interno una selezione di fiori consigliati dal nostro fioraio di fiducia. Nulla ci vieta chiaramente di utilizzare questa preziosa risorsa naturale anche sopra alla tovaglia: pensiamo, per esempio, a quanto potrebbero essere suggestivi dei segnaposto fatti di piccoli rametti intrecciati.

La scelta dei materiali

Questo approccio, per così dire, “vegetale” alla preparazione di una tavola primaverile richiama lo stile rustico e campagnolo, perfetto se prediligete accogliere i vostri ospiti all’interno di un ambiente senza troppi fronzoli, casereccio ma non per questo troppo informale. Potreste per esempio optare per una tavola un po’ diversa dal solito che al posto della classica tovaglia bianca presenti un colore diverso, potreste prediligere tovaglioli di lino grezzo e posate d'argento anticato, oppure ancora puntare su un'atmosfera più moderna e minimalista, con tovaglioli di cotone colorato e posate in acciaio inossidabile. Ognuna di queste opzioni, evidentemente, è altrettanto valida: l’importante, come sempre, è riuscire a creare un ambiente accogliente ed elegante al punto giusto, in modo tale che la tavola che avete predisposto sia in linea con lo stile della casa dove sarà inserita. Via libera dunque all’estro personale e alla fantasia: se non sperimentiamo nei mesi della rinascita della natura, allora quando potremmo farlo?

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro