Mercoledì 17 Luglio 2024

Taglio di capelli a clessidra, tendenza beauty dell’estate 2024

Le lunghezze scalate piacciono anche a Zendaya, Jennifer Lopez e Kim Kardashian

Dua Lipa con il taglio a clessidra, tendenza dell'estate 2024

Dua Lipa con il taglio a clessidra, tendenza dell'estate 2024

Nell’estate 2024, tra le tendenze beauty, dominano soprattutto caschetti e tagli corti, declinati in varie versioni. Tuttavia, per quanto riguarda i capelli lunghi, si sta facendo spazio anche un altro classico rivisitato in chiave contemporanea: il taglio a clessidra, arioso e sfilato. È uno stile che dà un’eleganza moderna alla propria immagine e, nello stesso tempo, definisce la silhouette. Ci sono già diverse star che hanno scelto questo look, per esempio Zendaya, Kim Kardashian, Jennifer Lopez, ma anche Dua Lipa, Bella Hadid, Nicki Minaj e Sofia Vergara, solo per citarne alcune.  

Caratteristiche

Il taglio a clessidra è diventato popolare in particolare grazie all’hairstylist Tom Smith. I capelli arrivano fino alla vita e, grazie a una scalatura graduale, mettono in risalto le forme di un corpo femminile sinuoso, con una vita stretta rispetto a busto e fianchi. Le ciocche, infatti, vengono scalate e sfoltite in modo da assottigliarsi progressivamente verso la vita. Allo stesso tempo, alla parte superiore della testa è dato più volume. In questo modo si attira l'attenzione proprio sul vitino da vespa. La chiave vincente per ottenere questo look è lavorare la chioma in modo che mantenga morbida, armoniosa e naturale. Il taglio a clessidra può essere realizzato sia su capelli naturali che su extension. L'importante è mantenere pienezza, densità ed equilibrio, nonostante le scalature.

La parte centrale della chioma, dalle spalle al petto, dovrebbe essere la più corposa, assottigliandosi gradualmente verso il basso. Questo processo deve essere eseguito in modo graduale e delicato, per creare un effetto che non solo incornicia il viso ma definisce anche il corpo  

Consigli

Il cosiddetto hourglass cut aiuta a gestire meglio i capelli lunghi, spesso soggetti a punte deboli e secche. È versatile e si presta a diversi look e volti: aiuta a sfinare i visi rotondi e ad ammorbidire quelli quadrati, con lineamenti forti e marcati. Può essere adattato anche a tagli più corti: i bob a clessidra stanno particolarmente bene con visi a cuore e ovali, dato che aggiungono volume ai lati e lo riducono in corrispondenza della nuca. Anche se la scalatura può aiutare a camuffare le punte un po’ rovinate, questo taglio richiede una cura costante.

Sono fondamentali prodotti idratanti e nutrienti da usare 2-3 volte alla settimana, trattamenti specifici con frequenza periodica e l’utilizzo moderato del calore, quando si procede con l’asciugatura col phon, soprattutto in presenza di schiariture e nei mesi estivi. Ogni 6-8 settimane si dovrebbe andare dal parrucchiere per dare una spuntata al taglio e tenerlo ordinato.