Sabato 13 Aprile 2024

Il fallayage, la schiaritura di tendenza per la primavera 2024

La nuova tecnica che illumina i capelli con effetto naturale piace anche a Gisele Bündchen e Jennifer Lopez

Fallayage, tendenza del 2024

Young, beautiful brown haired woman is demonstrating wavy, dense, dyed long hair. Shades of brown color in a locks of hair. Multilayer, complex colouring of woman hair. Modern trends of hair dye. Hairdressing art and hair care.

È una delle tendenze per l’hair-styling più gettonate dell’inverno 2024 e, con buone probabilità, resterà sul podio anche in primavera. Stiamo parlando del fallayage, una tecnica di schiaritura che, nel nome, presenta una crasi tra fall, che significa autunno in inglese, e balayage, uno dei metodi più richiesti per rendere i capelli più chiari e luminosi, ottenendo un effetto naturale. È ideale per chi non vuole essere schiavo di tinte e ritocchi frequenti e per chi vuole qualche ciocca più lucente. È il risultato che si è visto di recente, per esempio, su star come Jennifer Lopez, Gisele Bündchen e Maya Thurman-Hawke, figlia di Uma Thurman e dell’ex marito dell’attrice Ethan Hawke.  

50 sfumature di biondo

Tendenzialmente il fallayage è perfetto per le bionde che amano sfumature un po’ più lunari, magari sui toni del platino, del cenere, del latte, dell’avorio, del perla, del ghiaccio, in sintonia con i raggi del sole dell’inverno, dell’autunno o, ancora, dell’inizio della primavera, meno forti e più pallidi rispetto a quelli estivi. Dunque niente tocchi troppo accesi né troppo netti come sono, invece, i colori tipicamente estivi. In ogni caso si possono ottenere delle chiome calde anche con il fallayage, magari virando su nuance come l’oro, il caramello, il miele, il biondo fragola, perfetti sui capelli castani. Per chi ha una base già scura, sono da tenere presenti anche i toni dell’ambra e del color mandorla. Se poi si desiderassero anche dei leggeri riflessi rossastri, potrebbero essere interessanti nuance come quelle del biondo rame o del già citato fragola, ma anche del caffè, del cioccolato e del castagna.

A chi sta bene

Il fallayage è una tecnica che piace proprio perché aggiunge movimento e multidimensionalità alle teste. Rende bene anche sui capelli corti, non solo su quelli di media lunghezza e quelli che scendono a cascata lungo la schiena. La parola d’ordine è personalizzazione. Se ci si affida a un professionista serio e competente, si può avere una consulenza su misura, adatta alle proprie caratteristiche ed esigenze, in grado di coniugare estetica e funzionalità. A sua discrezione, per esempio, si potrebbero mixare alcune sfumature, come il platino o il ghiaccio con nuance più ambrate, per ottenere effetti davvero unici ed esclusivi. Tuttavia, in linea di massima, questo metodo tende a valorizzare soprattutto visi ovali, rotondi, quadrati e a cuore, dal momento che le ciocche più chiare addolciscono visivamente i lineamenti e li rendono più armoniosi. Per quanto riguarda, invece, i tagli che possono abbinarsi particolarmente bene al fallayage, non mancano quelli più visti e richiesti nelle ultime stagioni come il long bob, lo shaggy in varie sue declinazioni, il pixie cut.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro