Giovedì 16 Maggio 2024
COSTANZA CHIRDO
Libri

Torna in scena “Stai Zitta!”, lo spettacolo di Dalla Via tratto dal libro di Michela Murgia

L’opera con Antonella Questa, Valentina Melis e Teresa Cinque allo Spazio Rossellini di Roma, dal 16 al 19 maggio

Michela Murgia

Michela Murgia

Roma, 13 maggio 2024 – “Di tutte le cose che le donne possono fare nel mondo, parlare è ancora considerata la più sovversiva” ha scritto Michela Murgia in “Stai Zitta!”, pubblicato da Einaudi nel 2021. A quasi un anno dalla morte della scrittrice, la sua opera arriva a teatro: dalla regia di Marta Dalla Via, con Antonella Questa, Valentina Melis, e Teresa Cinque, “Stai Zitta!” sarà allo Spazio Rossellini di Roma dal 16 al 19 maggio.

Questa, Melis, Cinque e Dalla Via “hanno sempre avuto qualche difficoltà a stare zitte e lo dimostrano in questi anni i loro tanti spettacoli, video e libri, che affrontano, con ironia e intelligenza, tematiche sociali e anche femministe”: così si legge nella locandina dello spettacolo “comico e dissacrante” che mette in scena quanto la discriminazione di genere passi spesso proprio attraverso il linguaggio.

“Le ‘frasi che non vogliamo più sentirci dire!’ contenute nel libro, offrono l'occasione di raccontare la società contemporanea attraverso una carrellata di personaggi e di situazioni surreali”. Così le attrici, guidate dalla regia di Dalla Via raccontano la lotta contro gli stereotipi di genere “dal mansplaining (tendenza da parte degli uomini a spiegare le cose alle donne, anche quando non necessario, ndr) all'uso indiscriminato del nome proprio per le donne, passando per la celebrazione della figura ‘mamma e moglie di’”. 

Il libro di Murgia “evidenzia il legame mortificante che esiste tra le ingiustizie che viviamo e le parole che sentiamo” in quanto donne, con l’ambizione che “tra dieci anni” qualcuno lo trovi, lo legga, e possa pensare serenamente che, per fortuna, certe frasi non le dice più nessuno. Non è la prima volta che “Stai Zitta!” viene portata in scena, nè è la prima opera della scrittrice ad essere trasformata in spettacolo – tra queste “Accabadora” di Veronica Cruciani, tratta dall’omonimo libro, tra i più letti tra quelli dell’autrice in Italia negli ultimi anni. La stessa Murgia ha scritto due testi teatrali: “Spadoneri a mari”, spettacolo in doppia lingua, italiano e sardo; e “Cento”, storia ambientata in un futuro distopico in cui si possono possedere solo cento cose. Entrambi andati in scena al Teatro Massimo di Cagliari, nel 2016.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro