Giovedì 13 Giugno 2024

Leggerezza e comfort. Blauer Usa nel futuro

Enzo Fusco, presidente di FGF Industry, apre tre nuovi negozi Blauer USA nonostante le sfide della moda italiana. Con collezioni uomo e donna innovative e un focus sulla libertà e praticità, Fusco si prepara a fronteggiare un mercato incerto, mantenendo la passione e la serietà che lo contraddistinguono.

di Eva Desiderio

Anche se la situazione generale della moda italiana non è splendida, presto Enzo Fusco, presidente di FGF Industry e designer-imprenditore di lungo corso e immensa esperienza, sta per aprire altri tre negozi per Blauer Usa a Torino, Verona e Crotone. "Noi non molliamo mai", scherza Enzo che di abbigliamento military e streetwear è un pioniere con collezioni uomo e donna presentate solo pochi giorni fa a Milano che hanno richiamato molta stampa e compratori. Perchè tutti sanno della sua preparazione, passione, serietà e anche pazienza dimostrata negli anni della pandemia quando come pochi è venuto incontro ai bisogni della clientela.

"I clienti mi sono fedeli da anni, vendiamo in Italia ancora il 65% dei nostri prodotti, era logico proteggerli anche non aprendo outlet nei mesi di chiusura totale dei negozi e per questo mi rispettano", racconta Enzo Fusco. Quattro le linee presentate nello showroom di Milano: Essential, Urban Police, Dapartment e Rider/B-Project, con uno spettro di prodotti molto ampio per tendenze e materiali, tutto all’insegna della leggerezza.

"Ormai gli inverni freddi non ci sono più – racconta l’imprenditore – e i parka e i piumini si useranno solo se andiamo al Polo Nord! Non se li mette più nessuno a tutto vantaggio di un vestire a strati, e di farlo come ognuno di noi crede meglio. Libertà e praticità sono le parole nuove della moda". Premiate in particolare le collezioni al femminile di Blauer USA con un bel 46% di vendite anche se specie per le linee invernali l’uomo mantiene il predominio al 60%. Il mercato preoccupa non poco l’imprenditore, in senso generale, anche se per il suo gruppo il 2023 ha chiuso con 78 milioni di fatturato per l’abbigliamento e 12 milioni per le scarpe Blauer.

"Il 2024 fatica – continua Fusco – e se facciamo gli stessi risultati dell’anno scorso siamo fortunati: prevedo 80 milioni di euro più 14 milioni per le scarpe. Il fatto che poi non ci sono più stagioni crea molta confusione tra i clienti disorientati per gli acquisti". Nelle varie linee di Blauer USA lanciate giorni fa a Milano spopolano i tessuti leggeri della linea Department, forse la più attrattiva, con matrice militare che per storia compete al brand di Fusco.

"E’ la nostra matrice perché il nostro Dna è nei giubbotti della Polizia americana che continuano ad ispirarci", dice Fusco. Non manca la linea Rider perché i poliziotti vanno anche in moto con giubbotti con scritte e patch e tante righe. Per B.Project i capi sono disegnati da un creativo giapponese con forme innovative e linee inedite. I continuativi si trovano nella collezione Essential dal design pulito e i colori polverosi dal kaki ai naturali, i colori del lino, il rosa tenue e perfino il fuxia ma tutti come impolverati.

"Non siamo stati a dormire e si vede dall’offerta di moda che abbiamo appena lanciato – spiega il presidente di FGF Industry – ma cambio del clima, condizioni geopolitiche, calo delle vendite on line e negozianti in affanno nelle vendite ma anche nei pagamenti ci preoccupano molto. Speriamo passi l’ondata di piena e si torni a fare moda di nuovo con orgoglio, passione che non manca mai e un po’ di sana leggerezza".