La biblioteca di Eco nel listone per gli Oscar

Umberto Eco - La biblioteca del mondo di Davide Ferrario è un documentario italiano candidato agli Oscar 2024. Il film ha avuto successo di pubblico e critica, e concorre con ottanta altri documentari. La votazione finale si terrà il 14 dicembre.

La biblioteca di Eco nel listone per gli Oscar

La biblioteca di Eco nel listone per gli Oscar

C’è un film italiano, Umberto Eco - La biblioteca del mondo di Davide Ferrario, che può concorrere agli Oscar 2024, per i documentari. La partecipazione non è fatta sulla base di una selezione nazionale, come per i film di finzione (e per cui l’Italia ha candidato Io Capitano di Matteo Garrone), ma sono ammessi documentari di tutto il mondo che abbiano vinto uno dei festival indicati dall’Academy o siano usciti in Usa ottenendo una certa soglia di proiezioni commerciali e superato un certo incasso. "Noi ricadiamo nel secondo caso, grazie a un grande successo – spiega Ferrario – soprattutto a New York, dove il film è stato in prima visione per otto settimane al Film Forum, famosa sala indipendente. Al successo di pubblico si è associato il successo di critica, dal New York Times in giù, tanto che Rotten Tomatoes, in cui un algoritmo calcola il gradimento critico, ci dà il 100%. Adesso concorriamo con un’ottantina circa di documentari, che saranno ridotti a nove dopo la prima votazione del 14 dicembre, e poi ai famosi cinque. Personalmente considero già un grande risultato poter competere".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro