Martedì 23 Aprile 2024

Greenaway, ciak a Lucca. Sul set c’è Dustin Hoffman

Riprese a Lucca del nuovo film di Peter Greenaway con Dustin Hoffman e Helena Hunt. La trama segue uno scrittore che esplora le sue origini italiane nel 2001, parallelo agli attentati dell'11 settembre. Greenaway, affascinato dalla città, torna dopo dieci anni con un progetto sperimentale al Lucca Film Festival.

Greenaway, ciak a Lucca. Sul set c’è Dustin Hoffman

Greenaway, ciak a Lucca. Sul set c’è Dustin Hoffman

Al via a Lucca le riprese del nuovo film del regista britannico Peter Greenaway. Dopo settimane di sopralluoghi e preproduzione, oggi primo ciak per Lucca mortis (titolo provvisorio) nel centro storico della città. Protagonista principale è Dustin Hoffman: l’attore statunitense due volte premio Oscar per Kramer contro Kramer e Rain Man, 86 anni, già a Lucca da una decina di giorni, sarà affiancato dall’attrice statunitense Helena Hunt, 60 anni, premio Oscar per Qualcosa è cambiato. Del cast fanno parte anche alcuni attori italiani, come Alessandro Gassmann, Elena Sofia Ricci, Luca Barbareschi e Neri Marcoré. Il film racconta le vicende di uno scrittore di New York che si concede un anno sabbatico per visitare Lucca, alla ricerca delle sue lontane origini italiane. Il lungometraggio è ambientato nel 2001, l’anno dell’attentato alle Torri gemelle, che saranno poste in parallelo con le storiche torri di Lucca.

Il maestro Greenaway, 81 anni, Il regista Peter Greenaway si è innamorato della città toscana dieci anni fa, quando era stato ospite del Lucca Film Festival, che lo vedeva protagonista con l’opera multimediale The Towers - Lucca Hubris. Il lavoro del cineasta inglese consisteva nell’animazione dell’intera facciata della Chiesa di San Francesco, che per circa 35 minuti era diventata teatro di un evento sperimentale di "cinema architettonico".

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro