Martedì 21 Maggio 2024

Come arredare casa in stile marinaro, la guida definitiva

Si può dare qualche tocco marittimo ed estivo al proprio appartamento o alla seconda casa

Come arredare casa in stile marinaro

Come arredare casa in stile marinaro

L’arredamento in stile marinaro è una tendenza di design perfetta per portare una ventata d’estate nel proprio appartamento o nella seconda casa e ricreare l’atmosfera delle spiagge tipica delle vacanze nei mesi e nei posti caldi. Ma ci si può limitare anche a qualche dettaglio e accessorio: basta poco a evocare il profumo di mare e la spensieratezza delle nostre riviere, anche nei propri appartamenti urbani e metropolitani.  

Materiali

Un primo aspetto da considerare per arredare la casa in stile marinaro è la scelta azzeccata dei materiali. I più adatti in questo caso sono il legno di pino e quello di bambù, per mobili e complementi d’arredo. Se si vuole aggiungere una nota più informale, ma sempre calda e accogliente, andrebbero bene anche rattan e vimini. Sul fronte dei tessuti, è opportuno prediligere quelli leggeri, come quelli di lino, cotone o fibra naturale, perfetti per tende, copriletto, cuscini e tendaggi.  

Colori

Per completare gli ambienti e fare la differenza c’è anche la palette cromatica. In quella adatta allo stile marinaro non può mancare il blu nelle sue varie declinazioni, dal turchese al navy, per evocare immediatamente la profondità dell’oceano e la sensazione di freschezza. Il blu è perfetto anche quando viene accostato al bianco, che, a sua volta, ricorda la schiuma delle onde, è neutrale e versatile e aggiunge luminosità alle stanze. Si sposano bene con entrambi anche tonalità come il beige, la sabbia, il color crema.  

Dettagli

Lenzuola, copriletti, cuscini, tende, asciugamani, tappeti, testiere del letto e quant’altro possono essere ancora più particolari con motivi a righe o nautici e con dettagli marini. Anche per quel che riguarda alcuni complementi si può pensare ad ancore, timoni, modellini di barche, conchiglie, stelle marine, lanterne e fari, anche a seconda degli spazi disponibili e del resto dell’arredo e dello stile. Alle pareti si possono appendere quadri che evocano scogliere e altri paesaggi tipicamente marittimi. Se piace il genere, si potrebbe aggiungere qualche nota olfattiva con candele profumate con fragranze marine.  

Errori da non fare

In generale sarebbe bene rimanere sobri e dosare tutto con equilibrio per non sovraccaricare gli ambienti. Si potrebbe aggiungere qualche nota in legno scuro o in metallo come ottone, bronzo e rame per controbilanciare l’insieme. Per lo stesso motivo si potrebbe puntare anche su contrasti cromatici, che movimentano l’atmosfera per non farla risultare stucchevole, per esempio aggiungendo qualche tocco di rosso, fucsia, arancione o giallo. Non va sottovalutata l’illuminazione: allo stile marinaro si associano armoniosamente lampade a sospensione in vetro soffiato o lampade a candele.

è arrivato su WhatsApp

Per ricevere le notizie selezionate dalla redazione in modo semplice e sicuro