Con il sostegno di:

main partnermain partnermain partnermain partnermain partnermain partnermain partnermain partnermain partnermain partner

Il Connemara, la vera essenza dell'Irlanda

A ovest della città di Galway c'è un luogo in cui lingua, tradizioni e stile di vita sono rimasti quelli di un tempo. E che cattura l'anima con i suoi paesaggi mozzafiato e i suoi angoli fiabeschi

22 novembre 2023
L'abbazia di Kylemore

L'abbazia di Kylemore

Pochi posti catturano l'essenza dell'Irlanda come il Connemara, un'area situata prevalentemente nella contea di Galway. Da queste parti la lingua, la cultura e gli stili di vita tradizionali irlandesi sono rimasti incredibilmente ancora intatti, che già in passato era stato capace di fare innamorare personaggi famosi come Oscar Wilde o William Yeats con i suoi angoli affascinanti e i paesaggi aspri e selvaggi. Anche il mondo del cinema ha attinto a questi luoghi come cornice perfetta per capolavori come “Un uomo tranquillo”, indimenticabile pellicola con John Ford, in cui interpretava Sean Thornton, ex pugile alla ricerca della terra dei suoi avi. Connemara in gaelico significa "popolo del mare". E il mare è uno degli elementi più importanti e imponenti di questa parte dell'Isola di Smeraldo. La sua costa infatti è un susseguirsi di insenature e spiagge dalla sabbia bianca che si alternano a villaggi di pescatori. Ma Il Connemara non è solamente un luogo di mare, anche l'entroterra offre panorami che lasciano il segno tra laghi, vallate e montagne dal fascino impagabile.

LEGGI ANCHE - In Irlanda sulle strade del Ring of Kerry

La 'capitale' Clifden e Cong

Punto ideale per un itinerario del Connemara è senza dubbio Clifden, la sua città più grande e considerata la sua capitale non ufficiale. Sullo sfondo delle montagne e dell'oceano, la città affascinante e vivace è ricca di ristoranti, caffè e negozi di artigianato tipico, gallerie d'arte, e offre al visitatore la possibilità di godere della musica e della cultura tradizionale in uno dei numerosi pub. L'altro centro importante della zona è Cong, un luogo dove il tempo sembra essersi fermato. Qui da non perdere sono l'Abbazia di Cong, il Castello di Ashford (oggi uno degli hotel più lussuosi del mondo) e il Museo Quiet Man in omaggio al popolare film.

La magia della 'Sky Road' e della via delle brughiere

Per godere appieno dei panorami e degli angoli che nasconde il Connemara è consigliabile percorrere le sue strade in auto o in moto. Lasciata Clifden si può imboccare l'iconica Sky Road, un percorso ad anello che segue un aspro paesaggio costiero, selvaggio e solitario. Questo percorso panoramico di 16 chilometri è considerato uno dei migliori in Irlanda. Le viste sulle spettacolari scogliere, sulle montagne e sui paesaggi costieri sono semplicemente stupende e ci sono numerosi punti panoramici dove ci si può fermare e ammirare panorami che sembrano usciti da una cartolina. "la via delle brughiere" un itinerario che si snoda tra laghetti, brughiere, torbiere, spazi sconfinati che cambiano con l’incessante movimento delle nuvole. Si alternano il pittoresco villaggio di Maam Cross, la catena montuosa Twelve Bens e gli incantevoli Lough Inagh e Lough Derryclare.

Abbazia di Kylemore

Quando si parla di Connemara una tappa obbligatoria è senza dubbio quella all'Abbazia di Kylemore, una delle immagini più conosciute della regione e considerata uno degli edifici più romantici d'Irlanda. Fu costruito dal finanziere Mitchel Henry nel 1871 come regalo per sua moglie, Margaret Vaughan, che era rimasta affascinata dalla bellezza del Connemara durante la luna di miele. Una villa simile a un castello, con giardini vittoriani attorno a un lago idilliaco. All'interno si contano ben 33 camere da letto (per i suoi nove figli), sale da ballo, biblioteche e sale da tè... Per 10 anni, Mitchell, Margaret e i loro nove figli, vissero qui. Nel 1874 però, durante un viaggio in Egitto, Margaret si ammalò e morì. Pr ricordarla il marito fece costruire un monumento per ricordarla, una chiesa neogotica che si integra alla perfezione nell'impressionante paesaggio montano circostante. Alla dimora e a l lago è legata anche una leggenda: si racconta che ogni sette anni un cavallo bianco sorga dalle acque davanti all'Abbazia di Kylemore e che scompaia galoppando nella nebbia.

LEGGI ANCHE - La Causeway Coastal Route in Irlanda del Nord, tra le strade più belle al mondo

Le bellezze naturali del Connemara

Il Killary Fjord, l'unico fiordo d'Irlanda, è un'altra delle destinazioni più visitate del Connemara. Circondato da montagne, è uno splendido specchio d'acqua che prosegue per 16 chilometri nell'entroterra con l'incantevole cittadina di Leenane alla sua estremità. Ci sono molti modi per godersi il fiordo, ci sono sentieri escursionistici, o circumnavigarlo in auto, ma un giro in barca regala una prospettiva diversa e un'esperienza irripetibile. Non lontano si trovano le Aasleagh Falls, un'ampia cascata che cade da una sporgenza rocciosa sul fiume Erriff e precipita per pochi metri. Il fiume continua e alla fine incontra Killary Harbour. Da non lasciarsi sfuggire anche un'escursione nel Connemara Natural Park, che copre circa 2.000 ettari di montagne panoramiche, distese di torbiere, laghi, brughiere, praterie e foreste. Il fiore all'occhiello è Diamond Hill, la cosiddetta collina dei diamanti, che con i soli 442 metri d'altitudine risulta essere comunque uno dei punti più alti d'Irlanda. Dalla sua sommità si possono contemplare gli scorci panoramici più belli della zona. Andando verso la costa i luoghi da visitare sarebbero molti, ma tra i più iconici c'è sicuramente Dog's Bay Beach, una baia a forma di ferro di cavallo con una delle spiagge più belle e incontaminate d'Irlanda. La sabbia è composta interamente da frammenti di conchiglie, che le conferiscono un colore bianco puro. La sabbia bianca brillante e l'acqua cristallina creano ogni giorno un'immagine del tramonto unica e spettacolare.