Quella pizza senza stagioni

Il gusto domina una specialità regionale che ha un’importante declinazione provinciale. E un circuito tutela il piatto gourmet

Un modo di conoscere le Marche, e conoscerle di gusto, è il nuovo tour ‘Pizze di Marca’, iniziativa di Linfa, l’azienda speciale agroalimentare della Camera di Commercio Marche: un circuito di pizzerie gourmet della regione che valorizzano, provincia per provincia, le tipicità con un disciplinare che garantisce la lunga lievitazione e la farcitura con eccellenze regionali.

Ad Ascoli c’è la pizza Ascolana con il bordo ripieno della stessa farcitura della celebre oliva, ovvero carne mista aromatizzata al limone e alle spezie con pangrattato. La farcitura è di brandelli di oliva tenera Ascolana verde e carne cruda con scorza di limone. A Fermo la Fermana  ha, tra l’altro, pecorino a latte crudo dei Monti Sibillini, presidio Slow Food e tartufo di Amandola. A Macerata anche i vincisgrassi si evolvono. Il ragù più tradizionale e tipico della cucina locale diventa la farcitura della pizza, mentre nella versione estiva questo condimento lascia il posto a ciauscolo e lenticchia di Castelluccio.

L’Anconetana nella versione estiva verte invece su moscioli e paccasassi ovvero l’erba di mare dal sapore iodato, mentre in inverno sarà farcita con cicerchia di Serra de Conti Presidio Slow Food e salame di Fabriano. Infine Pesaro: la pizza Pesarese invernale ha crema calda di patata di Sompiano e prosciutto di Carpegna Dop, mentre la versione estiva avrà fiore di zucca ripieno di ricotta, fiocchi di latte, topinambur a dare croccantezza e la spinta verticale delle erbe aromatiche di stagione che spingono questa pizza in cielo. Infine la Marchigiana, sintesi a sorpresa di alcune tipicità di tutte le province. Il circuito verrà presentato in agosto con la guida del sommelier e gastronomo Otello Renzi e si potrà degustare a seguire nelle pizzerie che aderiscono (www.linfaaziendaspeciale.it)

 

FANO

Si celebra sua maestà il Brodetto

Al Brodetto, uno dei piatti simbolo delle Marche, Fano dedica il Brodetto fest dal 10 al 12 settembre nella zona del Lido. Il brodetto è degustabile nei ristoranti aderenti della città, con il ‘Brodetto bus’ che accompagna la gente a tavola nei locali. Ci sarà anche il ‘Brodetto boat’, dedicato a turisti e visitatori che vogliono vivere il mare in barca per vedere la pesca di vongole, cozze e di altre tipologie di pesce. Nel palabrodetto si tengono i cooking show con grandi cuochi, mentre il ‘Brodetto & kids’ offre degustazioni didattiche gratis per i bambini. Spazio anche alla ‘Moretta’, il caffé corretto dei pescatori. Vino del festival è il Bianchello del Metauro  con i produttori di ‘Bianchello d’autore’.