Mercoledì 22 Maggio 2024

Youtuber fa schiantare il suo aereo e filma la scena per avere like sui social: rischia 20 anni di carcere

Il video ha ottenuto 3 milioni di visualizzazioni su YouTube. Trevor Jacob ha causato l’incidente fingendo un guasto tecnico: è sotto accusa per aver ostacolato le indagini

Il folle piano dello Youtuber 29enne Trevor Jacob

Il folle piano dello Youtuber 29enne Trevor Jacob

Cosa sei disposto a fare per avere più like in rete? Fino a dove puoi spingerti? Sono le domande che probabilmente si è posto Trevor Jacob, uno Youtuber e pilota americano di 29 anni, quando ha deciso di sfidare qualsiasi limite per un pugno di visualizzazioni sul suo profilo. 

Nel novembre del 2021 aveva fatto deliberatamente schiantare il suo aereo per poter riprendere il tutto e pubblicare un video shock su Internet. Adesso rischia 20 anni di carcere, come hanno annunciato le autorità statunitensi.

‘I Crashed My Airplane’: la ‘trama’ 

Il video, dal titolo ‘I Crashed My Airplane’, aveva ottenuto circa 3 milioni di visualizzazioni su YouTube. Una sceneggiatura sapientemente architettata: un apparente problema tecnico durante un volo sulla California che lo costringe alla scelta di lanciarsi dal velivolo con un balzo, per poi atterrare con il paracadute nella vegetazione. Il tutto tenendo un bastone da selfie tra le mani, per riprendere meglio la scena. 

Come in un film apocalittico, le telecamere del mezzo inquadrano lo schianto nella foresta nazionale di Los Padres e Jacob si dirige verso i rottami, dove si rende conto che è sparita la riserva d’acqua che stava trasportando con sé. Con aria affranta spiega di avere sete e di sentirsi perso, mentre gli utenti, incollati allo schermo, lo ‘seguono’ tra i cespugli, fin sopra alle colline. 

L’inganno per ostacolare le indagini

Una trama non del tutto lineare, che ha convinto gli agenti federali ad avviare un’indagine alcune settimane dopo per chiarire le circostanze dell’incidente. Soprattutto per un dettaglio: al pilota era stato intimato di conservare i rottami del velivolo, ma lui aveva dichiarato di non conoscere il punto esatto dello schianto. 

Una versione smentita dai documenti del tribunale, secondo cui il ventinovenne, con l’aiuto di un amico, due settimane dopo il fatto avrebbe recuperato i pezzi dalla foresta servendosi di un elicottero. In seguito li avrebbe smontati, ridotti in piccole parti e gettati nei bidoni della spazzatura per ostacolare le indagini che lo vedevano protagonista. 

E’ così che, smascherato dalla ricostruzione del Dipartimento di Giustizia, lo Youtuber ha ammesso di aver organizzato lo schianto per girare un video che gli avrebbe fatto guadagnare dei soldi nell’ambito di una collaborazione con una società.

Ma non solo: Trevor Jacob ha ammesso anche di aver mentito riguardo al presunto problema tecnico e di aver smantellato lui stesso l’aereo per farlo sparire dai radar della polizia e sviare l’indagine federale. Un reato che potrebbe costargli fino a 20 anni di galera.