Vin Diesel accusato di molestie sessuali da un’assistente. L’attore nega: “Assurdo”

Si sarebbe masturbato di fronte una sua assistente nel 2010, durante le riprese di 'Fast Five'

L'attore Vin Diesel (Ansa)
L'attore Vin Diesel (Ansa)

Washington, 22 dicembre 2023 - L'attore Vin Diesel è stato accusato di molestie sessuali da una sua ex assistente. Lo riporta la Cnn aggiungendo che i fatti risalirebbero al 2010. Secondo la denuncia, depositata oggi a Los Angeles, la star di Hollywood si sarebbe masturbato davanti alla sua assistente. Nell'esposto presentato sulla vicenda si afferma che Diesel avrebbe ignorato le ''chiare dichiarazioni di non consenso'' e, dopo che la donna è corsa verso il bagno, l'attore l'avrebbe "spinta contro il muro con il suo corpo".

I fatti sarebbero avvenuti all'hotel St. Regis di Atlanta, durante le riprese di 'Fast Five'. La presunta vittima ha raccontato che l'attore l'avrebbe inchiodata alla parete della stanza mentre compiva un atto di autoerotismo, palpeggiandola e ignorando le proteste della Jonasson. Versione smentita dall'attore tramite il suo avvocato: "Nega questa affermazione nella sua interezza", e ha aggiunto: “È la prima volta che sente parlare di fatti che risalgono a oltre 13 anni fa e ci sono prove evidenti che confutano completamente queste accuse assurde”.  

Inoltre la donna ha fatto causa anche per licenziamento illegittimo, sostenendo che la sorella dell'attore, Samantha Vincent, che gestisce la sua società di produzione One Race Films, l'avrebbe licenziata poche ore dopo il presunto attacco. "Le era chiaro che sarebbe stata licenziata perché non era più utile: Vin Diesel l'aveva usata per soddisfare i suoi desideri sessuali", risulta dalla denuncia, che continua: "La signora Jonasson si sentiva impotente, la sua autostima era demolita e metteva in dubbio le proprie capacità e se per una carriera di successo le sarebbe stato richiesto di barattare il suo corpo".

Anche un altro dirigente dell'azienda le avrebbe fatto una proposta nello stesso albergo pochi giorni prima dell'incidente con Vin Diesel. La causa, oltre alle violenze sessuali e licenziamento illegittimo, include accuse di discriminazione di genere, ritorsioni illegali e disagio emotivo.