Domenica 14 Aprile 2024

Usa, una grande e misteriosa scia di petrolio minaccia la costa della California

Le autorità stanno indagando per scoprire da dove è fuoriuscito il greggio. La macchia nera minaccia luoghi turistici importanti come Huntington Beach, Costa Mesa e Newport Beach

Los Angeles, 9 marzo 2024 - Una minacciosa scia di petrolio, lunga 5 km e larga 800 metri, è apparsa giovedì scorso al largo della costa della California, vicino a Los Angeles. La Guardia Costiera americana sta indagando per chiarire il mistero, fanno sapere i media Usa che seguono la vicenda.

Al momento ci sono solo sospetti: la fuoriuscita è stata avvistata vicino a due piattaforme petrolifere, la Emmy e la Eva, al largo di Huntington Beach, una famosa città balneare e polo attrattivo per gli appassionati di surf. Ma al momento il giallo resta aperto.

Le autorità sono subito intervenute venerdì, e secondo la Guardia Costiera è stato recuperato almeno l'85% della fuoriuscita, ma con il calare della notte le operazioni sono state interrotte e riprese stamani. Intanto funzionari della contea di Orange stanno valutando il danno ambientale e faunistico.

Huntington Beach, che vive principalmente di turismo, non sembra intenzionata a chiudere le spiagge, sebbene le prime chiazze nere siano già state avvistate e segnalate in località vicine come Costa Mesa. Nella vicina e famosa Newport Beach sono stati allertati poliziotti e bagnini perché segnalino immediatamente i segni del greggio lungo la costa.

Non è la prima volta che le spiagge di Newport vengono minacciate dal petrolio: solo lo scorso agosto, si legge sul Los Angeles Time online, una nave affondò disperdendo oltre 1000 litri di diesel. Anche le piattaforme non sono nuove a perdite, l'ultima risale al 2021 quando si ruppe un oleodotto sottomarino riversando in mare quasi 10 mila litri di greggio che imbrattarono la costa. Quella volta fu colpa di una piattaforma chiamata Elly, della compagnia Amplify Energy Corp., che dista dalla costa nove miglia marine.