Guerra Ucraina, Kiev denuncia: “Alla centrale di Zaporizhzhia rischiato incidente nucleare”

L’agenzia atomica Energoatom: "La notte scorsa si è verificato un totale blackout dell’energia elettrica”

Kiev, 2 dicembre 2023 – Stanotte la centrale ucraina di Zaporizhzhia è stata "sull'orlo dell'incidente nucleare" a causa di una interruzione temporanea della corrente, fa sapere Energoatom. "La notte scorsa, si è verificato un totale blackout" dell'impianto che ha reso necessario mettere in funzione dei generatori, ha scritto l'agenzia atomica ucraina sul suo canale Telegram, precisando che la corrente è stata riattivata qualche ora dopo, verso le 7 di stamattina (le 6 in Italia). Due linee elettriche che alimentavano la centrale "sono state tagliate", in un caso "durante un raid aereo", ha spiegato l'operatore.

La centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia (Ansa)
La centrale nucleare ucraina di Zaporizhzhia (Ansa)

"Gli occupanti (russi) non sono interessati alla sicurezza della centrale" e "continueranno a creare situazioni pericolose, ricattando il mondo intero con incidenti nucleari e radioattivi ", ha affermato il presidente dell'agenzia atomica ucraina Energoatom, Petro Kotin.

Si tratta dell'ottavo caso dall'inizio della guerra in cui la centrale nucleare più grande d'Europa si trova senza energia elettrica, secondo quanto indicato dall'Aiea, che ha promesso su quanto accaduto la notte scorsa "maggiori informazioni non appena saranno disponibili". Secondo Energoatom, l'interruzione della corrente è comunque pericolosa per il buon funzionamento della centrale.

Intanto l'aeronautica militare di Kiev, citata da Ukrinform, ha dichiarato che nella notte l’Ucraina è stata attaccata da 11 droni kamikaze russi ‘Shahed’ di fabbricazione iraniana« lanciati dalla Crimea, 10 dei quali sono stati abbattuti dalla contraerea nella regione di Odessa, e da un missile di crociera Kh-59 nella regione di Dnipropetrovsk, anch'esso abbattuto. 

Per iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui