Martedì 25 Giugno 2024

Terremoto Marocco, bilancio di 2.900 morti. Il re in ospedale dai feriti

Ancora scosse d’assestamento. Difficile portare aiuto nei villaggi rimasti isolati

Rabat, 12 settembre 2023 – Sono almeno 2.901 le vittime accertate del drammatico terremoto che ha colpito il Marocco venerdì notte, secondo l'ultimo bilancio fornito dal ministero degli interni del paese arabo. I feriti sono 5.530. Secondo una stima dell’Unicef il sisma ha coinvolto 100mila bambini. Numeri purtroppo destinati tragicamente a salire visto che molti villaggi sono ancora isolati con le strade già non agevoli adesso distrutte. Cosa che rende difficile portare aiuti alle popolazioni colpite.

I danni nei paesi montani causati dal terremoto che ha colpito il Marocco (Ansa)
I danni nei paesi montani causati dal terremoto che ha colpito il Marocco (Ansa)

 Le scosse di assestamento continuano, le famiglie sono ancora intrappolate sotto le macerie delle loro case. Molti residenti vivono all'aperto, temendo un'ulteriore attività sismica.

Approfondisci:

La tempesta Daniel si abbatte sulla Libia: “2 mila morti per le inondazioni a Derna”

La tempesta Daniel si abbatte sulla Libia: “2 mila morti per le inondazioni a Derna”

Il ministero ha assicurato che le operazioni di ricerca e soccorso andranno avanti, mentre si lavora per liberare le strade.  Le Nazioni Unite comunicano strettamente con le autorità marocchine per offrire il proprio sostegno nella valutazione, nel coordinamento e nella risposta alla crisi. Al momento però il Marocco ha accettato le offerte di aiuto solo di Spagna, Qatar, Gran Bretagna ed Emirati Arabi Uniti. Decisione del re Mohammed VI, che oggi si è recato al Centro ospedaliero universitario di Marrakech, per fare visita ai feriti. Dalla notte del sisma, il sovrano non si era ancora fatto vedere per mostrare vicinanza ai suoi sudditi.