Venerdì 14 Giugno 2024

Sparatoria in una scuola di Nashville: uccisi tre bambini. Il killer è una giovane donna

L'assalitrice aveva due fucili d'assalto e una pistola: è stata uccisa dalla polizia. Sarebbe una ex studentessa. Biden: ora vietare la vendita delle armi d'assalto

Roma, 27 marzo 2023 - Sparatoria in una scuola di Nashville, nel Tennessee. Il bilancio è tragico: sette morti. Tra le vittime tre bambini e la giovane donna che ha aperto il fuoco. La strage è avvenuta questa mattina alle 10:30 in una scuola elementare cristiana privata, la Covenant School  al 33 Burton Hills Blvd. I tre bambini uccisi sono Evelyn Dieckhaus, Hallie Scruggs e William Kinney. Tutti e tre avevano nove anni. I tre adulti uccisi sono Cinthia Peak di 61 anni, Mike Hill di 61 anni e Katherine Koonce di 60 anni.

Le parole del presidente Biden

"Straziante, il peggior incubo di una famiglia". Così il presidente americano Joe Biden ha definito la sparatoria. Sottolineando poi come sia necessario fare di più per fermare la violenza armata, perché "sta facendo a pezzi le nostre comunità", ha detto, chiedendo al Congresso di approvare il divieto di vendita di armi d’assalto. "Dobbiamo fare di più per proteggere le nostre scuole", ha aggiunto Biden, sottolineando che "è giunto il momento di iniziare a fare ulteriori passi in avanti".

La dinamica

La giovane avrebbe fatto irruzione nel complesso, dove si trova anche un asilo, aprendo il fuoco. Dalle prime informazioni, pare che sia entrata da una porta laterale.  A quanto si apprende, per compiere la sua follia omicida aveva con sé un mezzo arsenale: due fucili d'assalto e una pistola. "Stiamo analizzando i filmati all'interno della scuola per capire esattamente cosa sia accaduto", aggiunge la polizia, precisando che in un regolare giorno gli studenti della scuola sono 209. La killer ha lasciato un manifesto e ha compiuto un atto mirato. Lo afferma la polizia. nel manifesto potrebbero esserci indicazioni del perché del gesto folle della donna di 28 anni.

"L'assalitrice uccisa dalla polizia"

Sull'account Twitter la polizia di Nashville ha fatto poi sapere che l'assalitrice è stata uccisa in un conflitto a fuoco con due agenti. La polizia è arrivata sul posto dopo circa 15 minuti dalla prima chiamata di emergenza, intorno alle 17 italiane, e ha affrontato la 28enne che ha risposto al fuoco prima di essere uccisa. La giovane donna ha sparato diversi colpi mentre avanzava nella scuola, ha detto il portavoce degli agenti Aaron.

Movente misterioso

L'assalitrice sarebbe stata una ex studentessa della scuola, secondo quanto riferito in conferenza stampa dal capo della polizia di Nashville, John Drake. Non ci sono indicazioni sul movente della sparatoria. "Sappiamo che ci sono tre bambini feriti a morte e tre adulti uccisi all’interno della scuola”, ha dichiarato Aaron, specificando che gli adulti erano tra i 40-50 dipendenti della scuola. Le vittime sono state identificate.