Venerdì 12 Aprile 2024

Russia, partigiani filo-ucraini attaccano regioni di confine. L'inchiesta del Guardian: “Croce rossa russa addestra bimbi-soldato”

Conquistati due villaggi al confine con l’Ucraina, Lozovaya Rudka e Tyotkino. Kiev: “Agiscono autonomamente, non è la prima volta”. Mosca minimizza: “Respinti vari attacchi”

Kiev, 12 marzo 2024 – Il Cremlino continua i preparativi per le elezioni presidenziali in programma dal 15 al 17 marzo – ma già in corso in alcune regioni con il voto anticipato – mentre la Russia è ancora bersaglio di decine di droni ucraini. In mattinata, sono stati centrati diversi obiettivi nelle zone di confine, ma anche nelle regioni di Mosca e San Pietroburgo. In particolare, si è registrato un incendio in una raffineria di Nizhny Novgorod.

Sito The Insider: “Le sparate di Medvedev coincidono con le consegne di vino”

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui

I danni al municipio di Belgorod, colpito oggi dai droni ucraini (Ansa)
I danni al municipio di Belgorod, colpito oggi dai droni ucraini (Ansa)

Non è l’unico attacco di oggi: gruppi di volontari russi filo-ucraini sono penetrati nelle regioni russe di Belgorod e Kursk, prendendo anche il controllo di due villaggi al confine con l’Ucraina, Lozovaya Rudka e Tyotkino. I combattimenti con le forze russe sarebbero in corso anche in altre località. Invece, i servizi segreti di Mosca assicurano che la situazione è sotto controllo, e che negli ultimi giorni sono stati respinti diversi attacchi ucraini nella zona.

Fa intanto discutere un’inchiesta del Guardian, secondo la quale la Croce rossa internazionale sarebbe sotto pressione per agire contro la sua sezione russa, accusata di collaborare nella propaganda del Cremlino e nell’addestramento militare di bambini

20:29
Biden: la Russia non si fermerà all'Ucraina 

La Russia "non si fermerà all'Ucraina, Putin andrà avanti e metterà a rischio il mondo intero": lo ha detto Joe Biden ricevendo nello studio Ovale il presidente e il premier della Polonia, Paese verso il quale l'impegno degli Usa è "incrollabile". Il leader ha inoltre sottolineato che il nuovo pacchetto di aiuti americani a Kiev, per un valore di 300 milioni di dollari, non è abbastanza.

16:41
Capo Cia: se aiutiamo Kiev, scoraggiamo la Cina

Durante l'audizione annuale alla commissione intelligence del Congresso, il capo della Cia, William Burns, ha esortato i deputati ad approvare un nuovo pacchetto di fondi per l'assistenza militare all'Ucraina. Stando alle sue parole, in questo modo non solo si aiuterebbe Kiev nella lotta contro la Russia, ma scoraggerebbe anche l'aggressività della Cina: "Ciò ha conseguenze per gli interessi americani, tocca direttamente i nostri interessi nell'Indo-Pacifico".

16:09
Al via iter per l'ingresso di Ucraina e Moldavia nell'Ue

La Commissione europea ha presentato oggi al Consiglio europeo le bozze di quadri negoziali per l'ingresso di Ucraina e Moldavia nell'Ue. La palla passa ora ai 27 paesi membri, che dovranno avviare le deliberazioni interne. Una volta che il Consiglio avrà adottato i quadri negoziali, la presidenza di turno dell'istituzione presenterà la posizione comune dell'Unione, concordata nella prima conferenza intergovernativa con ciascun Paese. Da qui avranno poi inizio i negoziati di adesione.

 

15:18
Usa preparano nuovo pacchetto di aiuti per l'Ucraina: 400 milioni a Kiev

Nonostante lo stallo al Congresso sui finanziamenti all'Ucraina, dovuti alla contrarietà dei repubblicani, oggi dovrebbe essere ufficializzato l'annuncio di un nuovo pacchetto di aiuti militari, per un totale di 400 milioni di dollari. A dichiararlo sono due funzionari a Reuters. 

14:27
Aereo militare russo abbattuto a Belgorod, 007 ucraini: "Stiamo verificando"

I servizi segreti ucraini stanno verificando le informazioni circolate questa mattina riguardo all’abbattimento di un aereo militare russo Su-27 a Belgorod. Il video dello schianto sta circolando su vari canali social russi e ucraini.

Approfondisci:

Caccia russo abbattuto a Belgorod in video online. E aereo da trasporto militare precipita vicino a Mosca

Caccia russo abbattuto a Belgorod in video online. E aereo da trasporto militare precipita vicino a Mosca
13:56
Parlamento francese, Le Pen si astiene su aiuti a Kiev. Sinistra di Mélenchon vota no

Il partito di Marine Le Pen, Rassemblement National, si asterrà oggi pomeriggio nel voto relativo agli aiuti francesi all'Ucraina. La France Insoumise (estrema sinistra) di Mélenchon voterà contro. Tuttavia, l'esito della votazione appare scontato, con il sì che dovrebbe comunque ottenere una chiara maggioranza. Si tratta in ogni caso di un voto simbolico privo di effetti sulle decisioni del governo. 

13:16
Partigiani russi filo-ucraini conquistano altro villaggio

La Legione "Libertà della Russia" - uno dei gruppi filo-ucraini che dalla sera di ieri stanno attaccando alcune parti delle regioni di Belgorod e Kursk - ha preso il controllo del villaggio di Tyotkino. I volontari hanno scritto su Telegram che le forze russe si starebbero ritirando. Si tratta della seconda località conquistata, dopo la cittadina di Lozovaya Rudka, al confine con l'Ucraina. Le autorità russe continuano a sostenere di aver respinto gli attacchi.

 

12:59
Ucraina, arrestata spia russa: "Ha tentato di avvelenare comandante"

L'intelligence ucraina ha annunciato di aver arrestato un militare, presunta spia russa, con l'accusa di aver tentato di avvelenare il comandante delle forze armate. Stando a Kiev, l'uomo avrebbe tentato di contaminare "con una sostanza tossica l'acqua utilizzata dal comandante", mentre filtrava informazioni sulle posizioni dell'esercito. Gli 007 hanno dato anche notizia di ripetuti tentativi di assassinare il capo del servizio di sicurezza, Kirill Budanov: sarebbero stati almeno 10. Tali attentati hanno causato vittime tra i dipendenti dell'intelligence.

11:00
Russia, precipitato aereo militare russo

Un aereo da trasporto militare Ilyushin-76 è precipitato nella regione di Ivanovo, a circa 250 chilometri da Mosca. A bordo ci sarebbero state 15 persone. A riferirlo è il ministero della difesa russo.

Approfondisci:

Precipita aereo militare da trasporto russo, 15 a bordo

Precipita aereo militare da trasporto russo, 15 a bordo
10:52
Ue lavora per stanziare 2-3 miliardi a Kiev da asset russi

La Commissione europea sta lavorando per sbloccare almeno 3-2 miliardi di euro - derivanti dagli asset russi congelati dalle sanzioni imposte dall'Unione europea - per sostenere militarmente l'Ucraina. L'operazione dovrebbe concludersi entro l'estate. Stando al Financial Times, una prima tranche di fondi potrebbe essere erogata già a luglio. Una proposta è attesa prima del vertice del 21-22 marzo in programma a Bruxelles. Sempre secondo il quotidiano finanziario, sono circa 190 i miliardi di euro di beni sovrani russi immobilizzati dall'invasione di Mosca nel 2022 presso l'Euroclear in Belgio. Finora hanno generato 3,85 miliardi di euro di profitti, che potrebbero diventare 20 miliardi entro il 2027. 

10:35
Ifrc, accuse alla Croce rossa russa: "Esaminiamo attentamente le affermazioni"

L'Ifrc - organismo che coordina le attività della Croce rossa internazionale e della Mezzaluna rossa - ha risposto alle accuse lanciate dall'inchiesta del Guardian, specificando che sta "esaminando attentamente le affermazioni". Qualora si rivelasse necessario, l'Ifrc ha il potere di intraprendere azioni disciplinari o sospendere l'adesione alle società nazionali che violano i principi di "neutralità, imparzialità e indipendenza". 

09:53
Inchiesta del Guardian: Croce rossa russa collabora nell'addestramento militare di bambini

La Croce rossa è sotto pressione affinché prenda misure contro la sua sezione che opera in Russia (Rrc), per via dei legami che avrebbe con la macchina bellica e la propaganda del Cremlino. A rivelarlo è un'inchiesta del Guardian, che include prove contro il presidente della Rrc, accusato di aver escluso la possibilità di una pace con i "nazisti ucraini". Il reportage parla anche della collaborazione della Croce rossa russa nell'addestramento militare per i bambini. In particolare, nel campo 'Children's Spetsnaz' di Khanty-Mansiysk (in Siberia), mentre i bambini erano istruiti alla lotta corpo a corpo, all'uso dei coltelli e dei kalashnikov, gli esponenti della Rrc era presente per insegnare il primo soccorso. Non si tratta delle prime accuse di questo genere: la testata estone Delfi ha pubblicato in passato dei documenti del Cremlino che dimostrerebbero l'intenzione di sostituire le sezioni della Croce rossa internazionale impiegate nelle regioni ucraine, finanziando piuttosto le sezioni 'fantoccio' russe.

09:49
Servizio segreti russi: "Respinti vari attacchi a Belgorod e Kursk"

Stando alla Fsb - il servizio d'intelligence russo - negli ultimi due giorni sono stati respinti diversi attacchi ucraini nelle regioni di Belgorod e Kursk. "Il nemico ha perso oltre 100 persone, sei carri armati e 20 veicoli blindati", fanno sapere gli 007 in una nota, citata da Ria Novosti, dopo le notizie di attacchi dei 'partigiani' ucraini nelle regione russe di confine. 

09:34
Kiev: volontari russi filo-ucraini agiscono autonomamente

I gruppi filo-ucraini che da ieri sera stanno attaccando le regioni di Belgorod e Kursk sono la Legione 'Libertà di Russia', il Corpo dei volontari 'Rdk' e il Battaglione Siberiano. "Ebbene, finalmente siamo a casa. Come promesso, portiamo libertà e giustizia nella nostra terra russa - ha scritto quest'ultimo gruppo sul suo canale Telegram, allegando anche un presunto video dei combattimenti in corso - In precedenza avevamo detto che non sarà possibile rovesciare pacificamente il regime criminale dittatoriale della Federazione Russa, può essere eliminato solo con le armi in mano". Stando a quanto postato dalla Legione 'Libertà di Russia', un veicolo corazzato russo sarebbe stato distrutto a Tyokino. Il portavoce dell'intelligence militare ucraina Andrii Yusov ha sottolineato che le tre unità sono composte da volontari russi che agiscono "in modo completamente autonomo". A detta di Kiev, non si tratterebbe della prima iniziativa di questo genere in Russia. 

09:07
Partigiani russi filo-ucraini hanno preso il controllo di una città russa

Partigiani russi filo-ucraini sono entrati nei territori delle regioni russe di Belgorod e Kursk, avanzando in diverse direzioni e prendendo il controllo della città di confine Lozovaya Rudka. Ad annunciarlo sono i media ucraini, che citano i canali Telegram degli stessi gruppi di volontari. Secondo Ukrainska Pravda, sarebbero in corso combattimenti a Tyotkino. 

09:02
Droni ucraini sulla Russia: colpite le regioni di Mosca e San Pietroburgo e incendiata una raffineria

Una raffineria a Nizhny Novgorod è stata attaccata con droni ucraini: è solo uno degli obiettivi colpiti nelle ultime ore. Un incendio è di conseguenza divampato in una delle unità dell'impianto, nei pressi di Kstov. A riferirlo a Ria Novosti è il governatore della regione. Medesimo problema si sta riscontrando in un deposito di carburanti a Orel, nella Russia meridionale. Stando al ministero della difesa russo, almeno 25 droni sono stati abbattuti in diverse regioni, comprese quelle di Mosca e San Pietroburgo. Non risultano vittime.