Lunedì 22 Aprile 2024

Royal baby, Meghan Markle e il giallo sul parto. "In ospedale e poi subito a casa"

Tabloid britannici scatenati: "Il figlio non è nato a casa. Una squadra di Scotland Yard ha scortato la duchessa in una super clinica"

Il principe Harry e Meghan Markle (Ansa)

Il principe Harry e Meghan Markle (Ansa)

Londra, 7 maggio 2019 - Gran Bretagna in festa per la nascita del royal baby di Harry e Meghan Markle. L'ultimo nato di casa Windsor sembra aver già catalizzato l'attenzione mediatica tra toto-nome (Arthur, Albert o Alexander i più accreditati) e la curiosità di scoprire se la bisnonna Elisabetta gli accorderà o meno un titolo nobiliare. Intanto i pettegolissimi tabloid britannici smentiscono l'ipotesi (accreditata fino a ieri) di un parto in casa per la duchessa di Sussex. Secondo quanto scrive il Daily Mail, infatti, l'ex attrice di 'Suits' avrebbe dato alla luce il suo primogenito in "un ospedale di Londra: probabilmente il Portland dove un parto standard costa 15.000 sterline" (17.500 euro) e dove sono nate le principesse Beatrice e Eugenie. Citando una fonte ben informata, il Mail rivela che una squadra di Scotland Yard e lo stesso Harry hanno accompagnato Meghan in clinica domenica 5 maggio, ossia il giorno prima della nascita. Ma poche ore dopo essere venuto alla luce, all'alba di lunedì, mamma e bebè - scrive questa volta il Sun - sono subito rientrati a casa, al Frogmore Cottage sui terreni del castello di Windsor. Insomma un trasferimento così riservato che neppure diversi membri della Casa Reale erano stati messi al corrente del ricovero.

Buckingham Palace non ha commentato le indiscrezioni di stampa, ma già ieri diversi medici interpellati dai media esprimevano dubbi sulla possibilità che la nascita fosse avvenuta in casa sia per l'età della duchessa (37 anni) sia per il fatto che fosse già stata superata la data di fine gravidanza. A tal proposito non è ancora chiaro se il parto sia avvenuto naturalmente o se sia stato indotto, considerato che anche il principe Harry, quando ieri ha incontrato la stampa proprio nei giardini di Windsor, ha riconosciuto che il bebè si è fatto attendere. 

La famigliola al gran completo comunque dovrebbe presentarsi al pubblico, che ne ha seguito le sorti passo passo, mercoledì. Grande in effetti è la curiosità anche per le prime immagini del piccolo, tenute per ora private per scelta sempre dei genitori. Fra i primi visitatori del neonato i giornali danno per certi gli zii: il principe William, fratello maggiore di Harry, e sua moglie Kate.