Passeggero morde l’hostess durante il volo, il pilota costretto a tornare indietro

L’aereo, decollato da Tokyo e diretto a Seattle, ha fatto dietrofront dopo un’ora di viaggio. L’uomo, un americano di 55 anni, era ubriaco: una volta a terra è stato arrestato dalla polizia

Un aereo della flotta All Nippon Airways all'aeroporto di Tokyo Haneda (Epa)

Un aereo della flotta All Nippon Airways all'aeroporto di Tokyo Haneda (Epa)

Seattle, 17 gennaio 2023  –  L’aereo sorvolava l’oceano Pacifico quando a bordo è successo l’imprevedibile. Un passeggero ha morso la hostess e il pilota ha dovuto fare dietrofront per farlo arrestare. 

A raccontare l’accaduto sono i media giapponesi ma anche la Cnn. Il volo in questione  – il 118 della All Nippon Airways (ANA) – è partito dall’aeroporto di Tokyo Haneda ieri sera, diretto a Seattle. Era già passata un’ora dal decollo quando un passeggero, 55 anni, di cui non viene fatto il nome, si sarebbe avventato sull’assistente di volo, affondando i denti nel suo braccio. Non è dato sapere la circostanza e il motivo che abbia scatenato l’aggressione ma evidentemente l’episodio non è stato ritenuto di poco conto dai piloti che hanno deciso di rientrare a Tokyo, dove l’uomo è stato arrestato. L’hostess se l’è cavata con lesioni lievi. 

Secondo Kyodo News, il 55enne, passeggero americano, era ubriaco quando ha assalito la donna e l’equipaggio avrebbe dovuto trattenerlo fino all’atterraggio e alla consegna agli agenti. 

Con la polizia l'uomo avrebbe negato le accuse, dicendo di non ricordare cosa sia successo perché aveva preso delle pillole per dormire. 

La Cnn ha verificato sul sito di tracciamento Flightradar24, che il volo 118 ANA è effettivamente partito da Tokyo alle 9.47 di ieri, ora locale. Un’ora dopo circa ha virato e fatto ritorno allo stesso scalo. 

Per quanto bizzarro possa apparire l’accaduto, non è la prima volta che un passeggero morde un assistente di volo. La Cnn cita precedenti americani. Nel 2022 due passeggeri sono stati multati pesantemente per aver menato e morso l’equipaggio e altri passeggeri in due diversi voli, un American Airlines e un Delta Air Lines. Si parla di sanzioni da oltre 80mila e 77mila dollari. Solo questo mese sono state segnalate diverse aggressioni a bordo, l’ultimo il 3 gennaio su un volo AA dirottato in Texas dopo che un passeggero avrebbe preso a pugni un assistente di volo.