Martedì 18 Giugno 2024

Abbattuto il pallone-spia cinese in volo sugli Usa per ordine di Biden. Resti nell'Oceano

Colpito da un singolo missile. Un secondo aeromobile sorvola l'America Latina. "Non è diretto verso gli Stati Uniti"

Roma, 4 febbraio 2023 - È stato abbattuto su ordine di Joe Biden il pallone-spia cinese che da due giorni sorvolava il territorio Usa. La FAA (Federal Administration Aviation) nel pomeriggio di oggi aveva chiuso tre aeroporti e parte dello spazio aereo del Nord e del Sud Carolina, attraversato dall'aeromobile, facendo pensare che il piano di abbattimento ventilato si stesse concretizzando. La notizia è stata confermata sia dalla Casa Bianca sia dal Pentagono: il pallone è stato disintegrato da un singolo missile (lanciato da un caccia F-22) sopra l'Atlantico. Ora sono in corso le attività di recupero dei rottami, che - fanno notare gli analisti - potranno essere cruciali per determinarne la natura e il funzionamento. Il Dipartimento della Difesa aveva consigliato a Biden di non abbatterlo mentre sorvolava gli Stati Uniti perché farlo avrebbe rappresentato un rischio per la popolazione. Il presidente ha così atteso che arrivasse sull'oceano per dare il via all'operazione (effettuata con "successo") dall'Air Force one.

L'abbattimento del pallone-spia cinese in un fermo-immagine tratto da un video (Ansa)
L'abbattimento del pallone-spia cinese in un fermo-immagine tratto da un video (Ansa)

Pechino ha negato che il pallone avesse finalità di spionaggio parlando di uno strumento di ricerca meteorologica, entrato nello spazio aereo americano per errore, a causa dei venti. Versione rigettata dagli Stati Uniti. Anche oggi il il ministro della Difesa, Lloyd Austin, ha sottolineato che il pallone è stato usato a Pechino nel tentativo di sorvegliare siti strategici americani. "Dopo un'attenta analisi è stato determinato che abbatterlo mentre sorvolava il territorio avrebbe posto un rischio non necessario - ha dichiarato ancora Austin -. In linea con le indicazioni del presidente, il Dipartimento della Difesa ha sviluppato opzioni per abbatterlo in sicurezza nelle nostre acque territoriali". Il Pentagono ha spiegato che il ritardo nell'abbattimento ha consentito al suo personale di seguirlo per circa una settimana e di raccogliere informazioni preziose sulle capacità tecniche cinesi

Ora si attendono le reazioni cinesi: ieri il segretario di Stato Anthony Blinken ha cancellato la sua visita ufficiale in Cina. Intanto un secondo "pallone-spia" si trova in volo sull'America Latina. Il portavoce del Pentagono, Pat Ryder, ha specificato che non è diretto verso gli Stati Uniti.

La versione cinese 

La Cina e gli Stati Uniti "devono rimanere concentrati, comunicare in modo tempestivo, evitare giudizi errati e gestire le divergenze di fronte a situazioni inaspettate", ha affermato il capo della diplomazia del Partito comunista cinese, Wang Yi, nel corso di una telefonata avuta con il segretario di Stato americano Antony Blinken. Pechino ha parlato di attacco e diffamazione da parte di media e politici Usa. "La Cina si attiene rigorosamente al diritto internazionale. Non accettiamo alcuna speculazione o propaganda infondata", ha aggiunto Wang.

Gestire le relazioni bilaterali è compito della diplomazia, in particolare su situazioni "inaspettate", affidandosi a "calma e prudenza", recita una nota del ministero degli Esteri cinese. La nota è stata rilasciata dopo il rinvio della visita a Pechino di Blinken, visita che, sempre secondo la Cina, "nessuna delle due parti ha mai annunciato. È una questione statunitense aver fatto il loro ultimo annuncio (sul rinvio della visita di Blinken, ndr) e noi lo rispettiamo".

"Pallone guidato da intelligenza artificiale"

È probabile che il pallone spia cinese fosse guidato da un'avanzata tecnologia di intelligenza artificiale: è il parere di William Kim, esperto di questo tipo di sistemi di sorveglianza aerea presso il think tank Marathon Initiative di Washington. Secondo Kim, si trattava di un "efficace mezzo di spionaggio, difficile da abbattere". Anche se assomigliava a un normale pallone meteorologico, aveva caratteristiche distinte: un carico grande e visibile che comprende l'elettronica per la guida e la raccolta di informazioni, alimentata da grandi pannelli solari. 

Poiché i satelliti sono sempre più vulnerabili agli attacchi dalla Terra e dallo spazio, i palloni aerostatici tornano a essere vantaggiosi, in quanto non facilmente individuabili dai sistemi radar. Kim non ha però escluso che il pallone cinese sia entrato per sbaglio nei cieli Usa, perché il funzionamento di questo tipo di strumenti non è ancora perfetto. Di solito operano ad altitudini comprese tra i 65.000 e i 100.000 piedi, e questo si trova a circa 46.000 piedi.