Venerdì 14 Giugno 2024

Norvegia: 5 italiani coinvolti in una valanga, uno è morto. Il gruppo era partito dal Vicentino

Altri due nostri connazionali sono rimasti feriti, uno è grave. Il post di Luca Zaia. Le vittime in totale sarebbero quattro. Sono state investite da slavine nel nord del paese

Soccorritori su una barca vicino al luogo di una valanga sull'isola di Reinoya, Norvegia settentrionale

Soccorritori su una barca vicino al luogo di una valanga sull'isola di Reinoya, Norvegia settentrionale

Roma, 31 marzo 2023 - Valanghe in Norvegia: un italiano è morto in un gruppo di cinque connazionali originari del Vicentino rimasti coinvolti in una delle quattro slavine abbattutesi oggi nel nord del Paese. Le vittime delle valanghe in totale sarebbero 4.

Il gruppo era partito dal Vicentino

Gli italiani erano partiti in 8 dalla provincia di Vicenza ma tre erano rimasti in albergo. La valanga a Lyngen è passata da Kavringtinden, una montagna alta 1289 metri che è una meta escursionistica popolare. La polizia è stata avvisata alle 14:46. Alcuni dei vicentini avevano gli zaini con airbag che li hanno tenuti ‘a galla’, altri hanno sbattuto contro alberi riportando contusioni di diversa gravità.

Il ferito più grave è in ospedale a Tromso. L’operazione di salvataggio ha presentato grandi sfide per i soccorritori. Le squadre di terra non sono entrate in campo a causa delle condizioni meteorologiche. Un avviso di pericolo rosso è  stato emesso sia per oggi che per domani a West Finnmark, North Troms, Lyngen, Tromso e Indre Troms.

Il post di Luca Zaia

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha postato la notizia su Facebook. “Alcuni partecipanti all'escursione avevano gli zaini con airbag, che hanno consentito di rimanere in superficie nel momento in cui sono stati colpiti, mentre altri sono stati travolti in pieno dalla massa di neve. Sto seguendo quanto accaduto, in contatto costante con le strutture della #Farnesina”.

La mappa

La valanga sul picco Kavringtinden

Il gruppo si trovava a Lyngen sul picco Kavringtinden, una montagna di quasi 1.300 metri di altezza, meta degli escursionisti. Oggi, nella regione - riferiscono i media - si sono registrate valanghe anche in altre tre zone del Nord-Troms, con un bilancio complessivo di quattro morti.

Le dichiarazioni della polizia

“C’erano 5 persone di origine straniera in gita in zona – ha dichiarato Morten Pettersen, portavoce della polizia -. Possiamo confermare che una persona è deceduta”.

Travolti casa e fienile

Un’altra valanga ha colpito l’isola di Reinoya, “dove una casa e un fienile sono stati trascinati in mare”, ha fatto sapere la polizia.