Lunedì 24 Giugno 2024

Mucca pazza in Olanda, scoperto caso in una fattoria

Le autorità non rivelano in quale zona sia stato individuato il morbo BSE. "Non c'è allarme per la sicurezza alimentare"

Mucche (foto generica)

Mucche (foto generica)

Roma, 1 febbraio 2023 - Un caso di mucca pazza è stato individuato in una fattoria dell'Olanda. La notizia viene rilanciata dai media dei Paesi Bassi, l'informazione è contenuta in una lettera inviato dal ministro dell'Agricoltura alla Camera dei rappresentanti.

Le autorità non rivelano in quale fattoria sia stato tracciato il morbo, rinvenuto in un cadavere di mucca, ma precisano che l'animale in questione non è entrato nella catena alimentare, sottolineando che non esisterebbe una minaccia per la sicurezza alimentare. Dopo la scoperta, la fattoria è stata subito isolata e sono in corso analisi più approfondite.  

Il morbo, comunemente detto della 'mucca pazza', in termini scientifici si chiama "encefalopatia spongiforme bovina" (BSE). Esistono legami tra la malattia e una rara variante del morbo di Creutzfeldt-Jakob (vCJD o nvCJD) che colpisce l'uomo. Nella seconda metà degli anni '90, la Gran Bretagna ha ammesso che carne bovina infetta da BSE avrebbe causato "probabilmente" la morte di diversi giovani (10 quelli confermati ai tempi) per nvCJD. Dal 1997 sono 88 i casi rilevati in Olanda.