Malcom X in una foto d'archivio
Malcom X in una foto d'archivio

Roma, 23 novembre 2021 - Trovata morta la figlia di Malcom X. Il corpo di Malikah Shabazz, 56 anni, è stato rinvenuto nella sua abitazione dalla figlia. La polizia riferisce che la morte non appare sospetta. Malikah era una dei gemelli nati da Betty Shabazz dopo che Malcolm X è stato ucciso. Il fatto avviene a pochi giorni dal pronunciamento della Corte Suprema di New York che aveva scagionato  due dei tre uomini condannati per l'omicidio di Malcom X. 

Condanne ribaltate

La notizia risale a mercoledì scorso: l'ufficio del procuratore distrettuale di Manhattan, Cyrus Vance, ha reso noto che le condanne "ingiustificate" di Muhammad Abdul Aziz e Khalid Islam, che all'epoca dei si fatti chiamavano Norman 3X Butler, e Thomas 15X Johnson, sono state dunque ribaltate.

Aziz, che ora ha 83 anni, fu rilasciato nel 1985, mentre Islam fu rimesso in libertà nel 1987 ed è morto nel 2009. Entrambi avevano sempre sostenuto la propria innocenza riguardo all'omicidio del 1965. Secondo un'indagine condotta dalla procura distrettuale di Manhattan e dagli avvocati di entrambi i condannati, il processo per la morte del leader nero nel febbraio 1965 fu costellato di errori e omissioni. Dopo 22 mesi l'indagine ha concluso che sia l'Fbi che la polizia di New York nascosero prove che, se rese pubbliche, avrebbero probabilmente portato all'assoluzione dei due uomini che hanno trascorso decenni in carcere per un crimine che non hanno mai commesso. Il terzo condannato, Mujahid Abdul Halim (che all'epoca si faceva chiamare Talmadge Hayer o Thomas Hagan), aveva ammesso le sue colpe in punto di morte, ma aveva dichiarato che gli altri due non c'entravano nulla.