Macron avvia il rimpasto di governo. La premier Borne lascia dopo 20 mesi. Il ministro Attal in pole per sostituirla

"Arrivederci Elisabeth Borne, ben arrivato Gabriel Attal": il ritornello è risuonato per tutto il pomeriggio di ieri nelle redazioni francesi,...

"Arrivederci Elisabeth Borne, ben arrivato Gabriel Attal": il ritornello è risuonato per tutto il pomeriggio di ieri nelle redazioni francesi, ma alla fine è rimasto il punto interrogativo. L’atteso rimpasto è ufficialmente cominciato con l’addio alla premier che aveva accompagnato dal maggio 2022 il secondo mandato di Emmanuel Macron. Sessantadue anni, la Borne, seconda donna nella storia della quinta repubblica a dirigere il governo dopo Edith Cresson, ha tirato la carretta per tutti questi mesi tra riforma delle pensioni e legge sull’immigrazione. In pole position per sostituirla, c’è Gabriel Attal. Appena 34enne e già con una carriera politica alle spalle, è il pupillo di Macron. Brillante, ex socialista, poi passato alla formazione macroniana En Marche, è attualmente ministro dell’Educazione.