Martedì 11 Giugno 2024

Indonesia, trova la moglie scomparsa all’interno di un pitone reticolato

La donna, 45 anni e 4 figli, era svanita nel nulla giovedì. Il marito e gli altri abitanti del villaggio hanno catturato il rettile con un gonfiore sospetto

Il villaggio di Kalempang / Il pitone reticolato che ha inghiottito Farida

Il villaggio di Kalempang / Il pitone reticolato che ha inghiottito Farida

Roma, 8 giugno 2024 - Orrore in Indonesia: una donna data per scomparsa è stata ritrovata, ancora vestita, nel ventre di un pitone. Il rettile di natura ingoia le sue vittime intere e le digerisce lentamente. La tragedia è avvenuta nell'Indonesia centrale, nel villaggio di Kalempang.

Farida, 45enne madre di 4 figli, era scomparsa giovedì. Il marito aveva lanciato l'allarme ed erano iniziate le ricerche nelle zone vicine al villaggio della provincia del Sud Sulawesi. Ricerche che si sono subito concentrate su un pitone reticolato di 5 metri che mostrava un gonfiore sospetto, ha riferito il capo villaggio Suardi Rosi.

A quel punto il marito di Farida e gli abitanti del villaggio, ha continuato a raccontare Rosi: "Hanno deciso di aprirgli lo stomaco ed è apparsa la testa di Farida". La donna completamente vestita all'interno del serpente.

Anche se sono rari i casi simili, negli ultimi anni con maggiore vicinanza tra uomini e animali, se ne sono registrati alcuni clamorosi. Solo l'anno scorso un pitone di 8 metri ha mangiato un contadino nel distretto di Tinanggea, nel sudest di Sulawesi. Nel 2018 era toccato a una 54enne essere ritrovata all'interno di un pitone di sette metri nella città di Muna, sempre nel sud-est di Sulawesi. E l'anno prima un contadino era stato mangiato da un pitone di quattro metri in una piantagione di olio di palma.