Giovedì 18 Luglio 2024

Accordo leader del G7: “50 miliardi di dollari a Kiev entro fine anno”

Utilizzeranno i beni russi congelati. Usa: "Biden e Zelensky firmeranno accordo di sicurezza al G7”. Orban: “Non bloccheremo decisioni della Nato sull’Ucraina”. Arrivano a Cuba le navi da guerra della Marina russa

Bruxelles, 12 luglio 2024 –  I leader del G7 hanno raggiunto un accordo "sull'esborso di 50 miliardi di dollari a favore dell'Ucraina” attraverso l'utilizzo dei beni russi congelati. Lo ha annunciato la presidenza francese precisando che tale esborso avverrà “entro la fine del 2024”. 

Intanto, è stato annunciato che Joe Biden e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky firmeranno un’intesa sulla sicurezza al G7

Approfondisci:

Navi da guerra russe entrano a Cuba: dalla fregata missilistica Gorshkov al sottomarino nucleare Kazan. Gli Usa vigilano

Navi da guerra russe entrano a Cuba: dalla fregata missilistica Gorshkov al sottomarino nucleare Kazan. Gli Usa vigilano

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky insieme al capo della Casa Bianca Joe Biden (Ansa)
Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky insieme al capo della Casa Bianca Joe Biden (Ansa)

Le notizie in diretta

18:44
G7, accordo leader: 50 miliardi di dollari a Kiev entro fine anno

I leader del G7 hanno raggiunto un accordo "sull'esborso di 50 miliardi" di dollari a favore dell'Ucraina attraverso l'utilizzo dei beni russi congelati. Lo ha annunciato la presidenza francese precisando che tale esborso avverrà "entro la fine del 2024". "C'è un accordo. Come sempre al G7, i leader prendono una decisione e poi i tecnici lavorano per metterla in forma" e per far sì che "sia conforme alla legge", "alle regole della finanza pubblica" o anche "alle capacità finanziarie reciproche", hanno spiegato dalla stessa fonte.

15:25
Usa: "Biden e Zelensky firmeranno accordo di sicurezza al G7"

Joe Biden e il presidente ucraino Volodymyr Zelensky firmeranno un accordo di sicurezza al G7. Lo afferma il consigliere alla sicurezza nazionale della Casa Bianca Jake Sullivan.

14:52
Mosca bombarda città natale di Zelensky: 6 morti

Sei persone sono rimaste uccise e 11 ferite in un bombardamento russo sulla citta' natale di Volodymyr Zelensky. A dare l'annuncio sui social e' stato lo stesso presidente ucraino: "un attacco missilistico russo su Kryvy Rig ha causato al momento, il ferimento di 11 persone e la morte di 6".

14:20
Arrivano a Cuba le navi da guerra della Marina russa

Un distaccamento di navi da guerra della Marina russa è in arrivo oggi nel porto dell'Avana per una visita che si protrarrà fino al 17 giugno. Lo ha reso noto l'agenzia di stampa Prensa Latina. L'arrivo delle unità militari russe è coinciso con la fine della visita a Mosca del ministro degli Esteri cubano Bruno Rodríguez che avrà un colloquio con il collega Serghei Lavrov, già incontrato una prima volta a margine del vertice dei ministri degli Esteri Brics+. Il gruppo navale è composto dalla fregata Gorshkov, dal sottomarino nucleare Kazan, dalla petroliera Pashin e dal rimorchiatore di salvataggio Nikolai Chiker". La visita, hanno sottolineato di recente il ministero delle Forze Armate cubano, "corrisponde alle storiche relazioni amichevoli tra Cuba e la Russia", oltre a rispettare "le norme internazionali di cui Cuba è uno Stato parte". I media negli Stati Uniti hanno indicato che l'avvicinamento della squadra navale russa a Cuba è stato seguito a distanza da unità della Marina statunitense.

A Cuba le navi da guerra della Marina russa
A Cuba le navi da guerra della Marina russa
11:46
Bozza G7: Pechino smetta di sostenere la guerra di Mosca

I leader del G7 faranno appello alla Cina affinché smetta di consentire e di sostenere la guerra della Russia contro l'Ucraina: è quanto contenuto, come riferisce Bloomberg, in una bozza della dichiarazione finale del summit al via da domani in Puglia. I Sette, riferisce Bloomberg, accusano Pechino di fornire alla Russia tecnologie e componenti - alcuni trovati nelle armi, altri necessari a costruirle - aiutando gli sforzi di Mosca per aggirare una dopo l'altra le ondate di restrizioni commerciali del G7 su molti di questi prodotti. 

09:15
Orban: non bloccheremo decisioni Nato sull'Ucraina

"Budapest non vuole bloccare decisioni nella Nato che sono diverse dalle nostre. Ogni operazione militare esterna può essere solo volontaria e l'Ungheria ha ottenuto le garanzie necessarie anche alla luce delle elezioni europee: la scelta era guerra o pace e l'elettorato ha confermato la scelta del governo che non vuole partecipare a nessuna operazione di guerra». Lo ha detto il premier ungherese Viktor Orban dopo l'incontro con il segretario generale della Nato Jens Stoltenberg. 

09:14
Kiev: nella notte abbattuto un missile ipersonico russo

Le difese aeree ucraine hanno abbattuto la notte scorsa un missile ipersonico russo Kh-47M2 Kinzhal, oltre a decine di droni e 4 missili da crociera: lo ha reso noto su Telegram l'Aeronautica militare ucraina.