Guerra Ucraina Russia: attacco di Kiev in Crimea, distrutta nel porto di Feodosia nave che trasportava droni iraniani

Il capo dell’aeronautica: “La grande nave da sbarco Novocherkassk è stata distrutta dai nostri piloti”. Nel bombardamento è rimasta uccisa una persona. Bombe anche sulla stazione ferroviaria di Kherson

Kiev, 26 dicembre 2023 – L'aeronautica militare ucraina ha dichiarato di aver distrutto una nave della flotta russa nel Mar Nero sospettata di trasportare droni iraniani Shahed, utilizzati da Mosca nel conflitto contro Kiev. “La grande nave da sbarco Novocherkassk è stata distrutta dai nostri piloti”, ha riferito l'aeronautica ucraina su Telegram.

Le esplosioni dopo l'attacco ucraino in Crimea
Le esplosioni dopo l'attacco ucraino in Crimea

Il comandante dell'aeronautica militare ucraina Mykola Oleshchuk ha diffuso un video che mostra un'esplosione nella base navale russa di Feodosia, in Crimea. Il governatore filorusso Sergei Aksyonov ha dichiarato che “l'area del porto è stata transennata: ci sono state esplosioni e un incendio. Gli abitanti di diverse case sono stati fatti evacuare”. Nell’attacco almeno una persona è morta e altre due sono rimaste ferite.

Bielorussia, Lukashenko: “Completato il trasferimento delle armi nucleari promesse da Putin”

Approfondisci:

“Negli ultimi 4 mesi distrutto il 20% della flotta russa nel Mar Nero”

“Negli ultimi 4 mesi distrutto il 20% della flotta russa nel Mar Nero”

Le notizie in diretta

19:24
I russi bombardano la stazione ferroviaria di Kherson
 

Un poliziotto è morto e altre quattro persone sono rimaste ferite, di cui due colleghi dell'uomo e due civili, nel bombardamento della stazione ferroviaria di Kherson da parte dei russi. Ne ha dato notizia su Telegram il ministro degli Interni ucraino Igor Klimenko e il presidente ucraino Voldymyr Zelensky nel suo discorso serale. "Una giornata difficile. Abbiamo appena ricevuto un rapporto sul bombardamento di Kherson. Attacco russo alla stazione ferroviaria. Tutti i servizi sono ora in funzione" ha detto Zelensky.

19:16
Due navi russe lasciano il porto di Fedosìa

Due navi russe hanno lasciato la il porto di Feodosia, nella Crimea occupata da Mosca, nelle ore successive all'attacco ucraino contro l'imbarcazione Novocherkassk. Una fonte ha riferito al media locale Crimea.realities che "a causa della foschia e della lunga distanza, è stato impossibile identificare le navi, tuttavia, a giudicare dalle dimensioni, si tratta di una nave da guerra e di un'imbarcazione militare della Flotta russa del Mar Nero".

18:10
Mosca bombarda Bakhmut e Pokrovsk

Raid russi sui distretti di Bakhmut e Pokrovsk nella regione di Donetsk, morti cinque civili e due feriti, scrive Ukrinform. Le truppe russe hanno bersagliato con l'artiglieria la città di Toretsk, nel distretto di Bakhmut. Un altro attacco russo è avvenuto nel villaggio di Pivnichne.

17:02
Cremlino ammette: danneggiata una nave da guerra 

Il Cremlino ha ammesso che un attacco ucraino ha danneggiato gravemente una nave da guerra, la Novocherkassk, nel porto occupato di Feodosia, in Crimea. Il ministro della Difesa russo Sergei Shoigu ha trasmesso un rapporto "dei danni alla nostra grande nave da sbarco" al presidente Vladimir Putin.

15:44
Kiev ammette: ritiro nella periferia di Marinka

L'esercito ucraino ha ammesso di essersi ritirato nella "periferia di Marinka", la città del Donetsk che ieri Mosca ha rivendicato di aver catturato. Ieri i vertici ucraini avevano affermato che era "sbagliato" dire che la città è interamente controllata dai russi e che "lotta per Marinka" stava continuando.

 

14:16
Gb: distrutto il 20% della flotta russa nel Mar Nero

La distruzione della nave da sbarco russa di grosso tonnellaggio Novocherkassk da parte delle forze ucraine in Crimea "dimostra che non vi è alcuna situazione di stallo nella guerra", ha dichiarato il segretario di Stato britannico alla Difesa, Grant Shapps, in un post su X. "Quest'ultimo danno subito della marina di Putin dimostra che coloro che credono che ci sia una situazione di stallo nella guerra in Ucraina si sbagliano! Non si sono accorti che negli ultimi 4 mesi il 20% della flotta russa del Mar Nero è stata distrutta", ha scritto Shapps.

13:13
Attacco in Crimea, Zelensku ringrazia l'aviazione

Il presidente ucraino Volodymyr Zelensky ha ringraziato le forze aeree ucraine per l'operazione che questa mattina ha portato alla distruzione di un'altra nave russa della Flotta del Mar Nero nella penisola di Crimea, di cui rimane solo lo "scheletro". "Gli occupanti non avranno un solo posto pacifico in Ucraina", ha dichiarato dopo una riunione dello Stato Maggiore del Comandante Supremo in Capo. Il portavoce delle forze aeree ucraine Yuri Ignat ha dichiarato oggi in conferenza stampa che della nave rimane solo lo "scheletro", come testimoniano le fotografie postate sul proprio canale Telegram dalle Forze di Difesa dell' Ucraina meridionale.

 

11:11
Il ministro Shoigu: "Obiettivo 2023 era contrastare la controffensiva ucraina. Ci siamo riusciti"

Le forze armate russe hanno "messo a segno" il compito principale del 2023, ovvero quello di "aver contrastato la controffensiva ucraina". Lo ha dichiarato poco fa il ministro della Difesa russo, Sergei Shoigu, in una conferenza stampa di fine anno.

10:22
Mosca conferma: nave danneggiata in attacco ucraino in Crimea

Mosca conferma che nell'attacco missilistico ucraino della scorsa notte al porto di Feodosia, in Crimea, è stata danneggiata la nave da sbarco Novocherkassk. Lo scrive l'agenzia russa Tass, che in precedenza aveva scritto che l'attacco aveva provocato un morto e 2 feriti. Le autorità russe in Crimea, citate dalla Tass, aggiungono che le finestre di sei edifici sono andate in frantumi e che ha riportato danni anche la locale stazione ferroviaria. I residenti negli edifici danneggiati sono stati trasferiti altrove, si legge ancora.

09:09
Navalny parla dalla colonia penale nell'Artico: "Sto bene"

Dopo settimane di silenzio, l'oppositore russo Alexei Navalny torna a parlare sui social media dalla colonia penale nell'Artico russo dove è stato trasferito. "Non preoccupatevi per me. Sto bene", ha scritto il dissidente pubblicando una serie di messaggi su X in cui descrive il suo trasferimento - a suo dire durato 20 giorni - e le condizioni di detenzione.

07:20
Il capo dell'aeronautica di Kiev: "La flotta russa è sempre più ridotta"

"La flotta russa è sempre più ridotta", esulta il capo dell'aeronautica ucraina Mykola Oleshchuk. "Questa volta, dopo l'ammiraglia della flotta russa del Mar Nero, l'incrociatore Moskva, tocca a una grande nave da sbarco, il Novocherkassk", ha scritto.

07:16
Kiev: "Abbattuti nella notte 13 droni russi"

Durante la notte e a partire dal tardo pomeriggio di ieri, i russi hanno lanciato sul territorio ucraino 19 droni kamikaze di fabbricazione iraniana Shahed, 13 dei quali sono stati abbattuti dalle forze di difesa ucraine. I droni - afferma il canale Telegram dell'aeronautica militare di Kiev, citata dai media ucraini, fra cui Ukrinform - sono stati lanciati da Balaklava, in Crimea, e Primorsko Akhtars verso le regioni ucraine di Odessa, Kherson, Mykolaiv e Khmelnytskyi, quest'ultima nell'ovest dell'Ucraina.