Quotidiano Nazionale logo
quotidiano nazionale
27 mag 2022

Grand Combin, crollo sul ghiacciaio: due alpinisti morti e 9 feriti

La tragedia sul versante svizzero: almeno 17 persone coinvolte. Maxi operazione di soccorso

27 mag 2022
This photograph taken on May 27, 2022, shows a partial view of the Grand Combin massif mountain near Verbier, where several mountaineers had been caught up in falling seracs -- columns of glacial ice formed by crevasses near the Italian border in the Wallis region. - "Around 15 mountaineers were there," the Wallis police said in a statement. "Several climbers were impacted. Regrettably, there are victims. Other mountaineers on the spot were evacuated," the statement said, adding that further details would be given in due course. (Photo by Fabrice COFFRINI / AFP)
Grand Combin, l'immagine mostra i pericolosi seracchi di ghiaccio (Ansa)
This photograph taken on May 27, 2022, shows a partial view of the Grand Combin massif mountain near Verbier, where several mountaineers had been caught up in falling seracs -- columns of glacial ice formed by crevasses near the Italian border in the Wallis region. - "Around 15 mountaineers were there," the Wallis police said in a statement. "Several climbers were impacted. Regrettably, there are victims. Other mountaineers on the spot were evacuated," the statement said, adding that further details would be given in due course. (Photo by Fabrice COFFRINI / AFP)
Grand Combin, l'immagine mostra i pericolosi seracchi di ghiaccio (Ansa)

Aosta, 27 maggio 2022 - Due alpinisti sono morti e nove sono stati feriti dal crollo di una massa di ghiaccio e pietre sul versante svizzero del massiccio montuoso Grand Combin. L'incidente, avvenuto alle 6.20, ha coinvolto 17 gli scalatori - divisi in vari gruppi - che si trovavano a 3.400 metri di quota, nella zona chiamata 'Plateau du Déjeuner', lungo l'itinerario conosciuto come la 'Voie du Gardien'. All'improvviso alcuni seracchi (masse pensili di ghiaccio) si sono staccati da sotto la cima e sono piombati a valle travolgendo tutto e tutti. 

La polizia cantonale ha specificato che le vittime sono una 40enne francese e un 75enne spagnolo, mentre due dei feriti sono molto gravi. A dare l'allarme sono stati gli scalatori sfiorati dal crollo e rimasti illesi. imponenti le operazioni di soccorso: sul posto sono giunti sette elicotteri di Air Glaciers, Air Zermatt e della Guardia aerea svizzera di soccorso. Sul terreno, oltre ai medici del pronto intervento, hanno operato una quarantina di tecnici dotati di tutte le attrezzature necessarie per recuperare gli infortunati. Le operazioni sono durate alcune ore. Gli alpinisti illesi sono stati subito evacuati e trasportati a valle mentre procedevano le ricerche degli altri, alcuni dei quali sepolti sotto la neve.

Le condizioni della montagna in questi giorni non sono ottimali a causa del rialzo termico degli ultimi giorni. La Procura della Repubblica di Sion ha aperto un'indagine.

Cos'è un seracco?

Un seracco è un enorme blocco di ghiaccio formatosi dalla fratturazione di un corpo glaciale quando si supera il limite di plasticità del ghiaccio. Inoltre  questa fratturazione è legata ad una rottura di pendio del substrato roccioso, o nel caso di ghiacciai sospesi nel vuoto. Si possono trovare costituiti da strutture a forma di torre o pinnacolo, con dimensioni variabili da pochi metri a centinaia di metri nei ghiacciai di maggiori dimensioni. Quando cedono, è un crollo improvviso, possono essere molto pericolosi per gli scalatori perché difficilmente prevedibili e poco legati alle condizioni meteo. Danni si sono registrati anche in centri abitati, che possono venir investiti da colate di detriti dopo la fusione dei blocchi di ghiaccio.  
 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?