Lunedì 24 Giugno 2024

Germania, saluto nazista e cori anti-stranieri nel locale vip sull’isola di Sylt. Il video scandalo

Il filmato, girato nella location esclusiva, è diventato virale sui social. I giovani intonano slogan xenofobi sulle note di Gigi D’Agostino. I media tedeschi parlano di “scandalo nazista” e “scene disgustose”

Roma, 24 maggio 2024 – Saluto nazista, cori anti-stranieri, camicie bianche (griffate) e cocktail. E’ questo in sintesi il video choc girato in un locale vip nell’isola esclusiva di Sylt in Germania, diventato subito virale sui social. Tra i tedeschi ha suscitato subito polemiche e indignazione. I media parlano di “scandalo nazista” e “scene disgustose”. I giovani che frequentano l’isola, solitamente, sono per lo più figli di vip.

Germania, saluto nazista e cori anti-stranieri nel locale vip (frame video)
Germania, saluto nazista e cori anti-stranieri nel locale vip (frame video)

Nel video scandalo, i ‘vip’ tedeschi gridano “Deuschland den Deutschen, Auslander raus!” (“La Germania per i tedeschi, fuori gli stranieri!”) sulle note della famosa hit ‘L’Amour Toujours’ del dj italiano Gigi D’Agostino. Negli ultimi mesi questa canzone è stata spesso usata dai gruppi neonazisti per adattarla a slogan xenofobi, come riporta La Presse.

Le immagini mostrano anche un ragazzo in camicia bianca che, ridendo, si porta due dita alle labbra, imitando i ‘baffetti’ di Hitler e poi accenna un saluto romano. Il video si interrompe dopo 14 secondi, ma nessuno degli altri presenti sembra essere infastidito dalla scena. Va ricordato che in Germania l’apologia di nazismo è punita dal codice penale con pene fino a tre anni di detenzione. 

"L’episodio – riporta il quotidiano Bild – è accaduto durante l’apertura della stagione per la festa della Pentecoste nella cosiddetta ‘Whisky Mile’ dove si trovano ville di lusso, boutique esclusive e locali dei vip come il ‘Pony’, tra i più noti ritrovi dei ‘rich kids’ tedeschi”. Qui infatti festeggiano regolarmente i figli delle star televisive, degli artisti e dei più importanti uomini d’affari di Germania e solo l’ingresso può costare più di 150 euro.