Domenica 14 Aprile 2024

La Germania legalizza la cannabis. Ma l’opposizione insorge: “Se vinciamo si torna indietro”

Manca ancora l’approvazione definitiva del Bundesrat, la camera alta del parlamento, ma si tratta di una formalità. Ogni adulto potrà possedere fino a 25 grammi di cannabis fuori casa, o 50 nelle proprie abitazioni

Sì del Bundestag alla liberalizzazione della cannabis

Sì del Bundestag alla liberalizzazione della cannabis

Berlino, 23 febbraio 2024 – Dal 1° aprile sarà legale per gli adulti in Germania coltivare, possedere e consumare cannabis, sebbene con alcune restrizioni. È questo quanto stabilito con voto odierno dal Bundestag, la camera bassa del parlamento tedesco, su spinta della coalizione di centrosinistra che sostiene il governo di Olaf Scholz che ha presentato il disegno di legge nel luglio 2023. Il 22 marzo la palla passerà al Bundesrat – la camera alta – per l’approvazione definitiva: una mera formalità visto il successo ottenuto nella ‘prova’ di oggi.

Gli adulti potranno coltivare fino a tre piante di marijuana per uso esclusivamente personale, mentre la vendita sarà prerogativa di club e punti vendita specifici. Si potrà detenere fino a un massimo di 25 grammi di cannabis; il limite sale a 50 grammi nelle abitazioni private. 

Una decisione politicamente divisa: Cdu e Csu – i partiti democristiani che hanno governato per sedici anni con Angela Merkel – nonché la destra estrema di AfD hanno votato contro alla legalizzazione. La coalizione Cdu/Csu ha affermato che nel caso in cui vincesse le elezioni parlamentari del prossimo anno – prospettiva molto probabile, visto che al momento domina i sondaggi distanziata del 10-12% dal secondo partito – cancellerebbe la legge nella sua totalità.

La Germania diventa quindi il terzo paese europeo a depenalizzare la cannabis, dopo il Lussemburgo e Malta. L’obiettivo – come più volte ricordato dal ministro della sanità Karl Lauterbach – è quello di lottare contro il traffico illegale della criminalità organizzata, che rifornisce circa 7 milioni di tedeschi. “Nell'ultimo decennio il consumo da parte di bambini e giovani è aumentato costantemente”, ha dichiarato il ministro, sostenendo che la nuova legislazione permetterà un controllo sulla distribuzione di questa droga leggera. 

Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui