Martedì 25 Giugno 2024

Gb, si dimette il ministro della Difesa Wallace. Sunak nomina Grant Shapps

Ben Wallace, che punta alla guida della Nato, aveva già annunciato un mese fa che non si sarebbe ricandidato. Il premier lo ha sostituito dall'attuale ministro della Sicurezza energetica

Ben Wallace

Ben Wallace

Londra, 31 agosto 2023 - Ben Wallace rassegnato le dimissioni da ministro della Difesa britannico, dandone comunicazione in una lettera al primo ministro Rishi Sunak. Wallace ha elogiato le forze armate e i servizi di intelligence con cui lavora dal 2016 e la risposta data dal governo britannico all'invasione dell'Ucraina. Inoltre ha ringraziato Sunak per il suo "sostegno" e "amicizia" e per gli investimenti fatti nelle forze armate prima come cancelliere dello Scacchiere e poi come primo ministro. Sunak ha risposto che Wallace "si è distinto nel servire il nostro Paese", elogiando la sua "lungimiranza strategica e chiarezza".

Le dimissioni dovrebbero coincidere con un parziale rimpasto di governo per il premier. Sunak ha scelto Grant Shapps, 54 anni. Shapps era finora il ministro dell'Energia ed è un veterano dei governi Tory, avendo ricoperto già numerosi ruoli di ministro nell'ultimo decennio sotto David Cameron, Boris Johnson o Liz Truss (per breve tempo promosso alla guida degli Interni); ed essendo rimasto fuori solo con Theresa May. Una scelta del premier a sorpresa rispetto alle previsioni dei giornali, che davano per favorito il 'falco’ Tom Tugendhat, attuale viceministro dell'Interno.

Ben Wallace il mese scorso aveva annunciato che si sarebbe dimesso al prossimo rimpasto di governo e non si sarebbe ricandidato alle elezioni, per "tornare alla normalità". Wallace ora punterà a diventare il prossimo segretario generale della Nato ma la sua candidatura, sostenuta da Sunak, è stata bloccata dalla Casa Bianca.