Venerdì 14 Giugno 2024

Rivolta in Francia, 27enne morto a Marsiglia: “Colpito da proiettile flash-ball in uso alla polizia”

La Procura ha aperto un’inchiesta. Secondo i magistrati, l’uomo è deceduto per “uno shock violento al torace”. Il dramma durante i violenti disordini causati dall’uccisione del giovane Nahel

Marsiglia, 5 luglio 2023 – Rischia di gettare ulteriore benzina sul fuoco in una Francia scossa dalle sommosse provocate dall’uccisione del 17enne Nahel per mano di un agente di polizia a Nanterre, la notizia della morte di un 27enne, avvenuta nella notte tra sabato e domenica a Marsiglia e per la quale adesso la Procura ha aperto un'inchiesta.

Le sommosse in Francia
Le sommosse in Francia

L’uomp è deceduto per il probabile “shock violento a livello del torace” causato da un proiettile di tipo “flash-ball”, usato dalla polizia. La stessa Procura di Marsiglia precisa che “disordini e saccheggi si registravano nella zona quella notte, anche se non è possibile determinare se la vittima vi partecipasse o se stesse solo circolando nei paraggi”. Secondo alcuni testimoni, quando è stato colpito dal proiettile anti-sommossa, la vittima si trovava a in sella a uno scooter.

"Gli elementi dell'inchiesta – precisa una fonte della Procura – permettono di considerare come probabile un decesso causato da uno shock violento al livello del torace provocato da un proiettile di tipo flash-ball”. La fonte conferma notizie che erano state diffuse dal quotidiano regionale La Marseillaise e dal settimanale Marianne.

“L'impatto del proiettile ha provocato un arresto cardiaco e quindi la morte in un intervallo breve", hanno aggiunto i magistrati, precisando di aver aperto “un'inchiesta per ferite mortali provocate da uso o minaccia di un'arma”.

Marsiglia, seconda città della Francia, è stata teatro di gravi scontri fra polizia e gruppi di giovani manifestanti, oltre che di saccheggi, durante il fine settimana.