Martedì 23 Luglio 2024

Francia, si dimette la premier Elisabeth Borne. Denormandie, Lecornu o il giovane Attal tra i possibili sostituti

Il presidente Macron ha accettato le dimissioni, nell’aria da giorni. Opposizioni: “Si tratta di un non evento”

Elisabeth Borne e Emmanuel Macron

Elisabeth Borne e Emmanuel Macron

Parigi, 8 gennaio 2024 - La premier francese Elisabeth Borne ha rassegnato le dimissioni, ne danno notizia i media transalpini, aggiungendo che il presidente Emmanuel Macron le ha accettate. Il rimpasto di governo era nell'aria da qualche giorno, e oggi Elisabeth Borne è arrivata nel primo pomeriggio all'Eliseo da sola e con un dossier sotto braccio.

La premier lasciando l'incarico, nella lettera di dimissioni, ha sottolineato come sia "più che mai necessario continuare le riforme", mettendo l'accento sulla "costante preoccupazione, che condividiamo, di portare a risultati rapidi e tangibili per i nostri concittadini".

Per l'opposizione si tratta di "un non evento", dopo giorni di speculazioni sull'uscita di scena di Borne, data per certa. La premier paga quello che gli esponenti della maggioranza presidenziale ritengono un "cambiamento necessario per dare il via a una nuova fase".

Tra i nomi più papabili per la successione a Matignon ci sono quelli di Julien Denormandie, ex ministro dell'Agricoltore ed esponente storico di 'En Marche', di Sebastien Lecornu, ministro delle Forze armate, membro di Les Republicains (destra gollista), o del giovanissimo, 34 anni record per l'Eliseo, ministro dell'Istruzione Gabriel Attal. Secondo Tf1 e Lci, che citano fonti dell'Eliseo, la nomina del nuovo premier francese non avverrà prima di domani mattina. Se vuoi iscriverti al canale WhatsApp di Qn clicca qui