Venerdì 17 Maggio 2024

Misteriosa strage di foche: almeno 2.500 trovate senza vita sulle coste del Mar Caspio

Da giorni vengono trovati i cadaveri delle foche lungo un tratto di costa tra due fiumi nella Repubblica del Dagestan

Strage di foche lungo le coste del Dagestan

Strage di foche lungo le coste del Dagestan

Mosca, 5 dicembre 2022 - Resta un mistero la morte di almeno 2.500 foche, trovate senza vita lungo le coste russe del Mar Caspio, lo denunciano le autorità della Repubblica del Dagestan. Il quotidiano russo Moscow Times, citando gli esperti locali, parla di "cause naturali", infatti le autopsie effettuate su alcuni esemplari non hanno mostrato segni di sostanze inquinanti negli organi, e le analisi di laboratorio proseguono per chiarire il giallo.

Secondo Zaur Gapizov, capo del Centro per la protezione ambientale del Mar Caspio, da giorni se ne trovano senza vita: le foche potrebbero essere morte già da alcune settimane, e il loro numero potrebbe essere in  realtà più alto. 

I cadaveri delle foche erano spiaggiati lungo un tratto di costa tra due fiumi nella Repubblica del Dagestan. E la notizia aggrava la situazione della popolazione delle foche presenti nel Mar Caspio, che negli ultimo secolo è scesa del 90% per due cause principalmente: la caccia illegale e l'abbassamento del livello delle acque. Attualmente il numero di foche si aggira sui 70 mila esemplari, fa sapere la protezione ambientale del Caspio.