Cannabis, studio choc in Usa: "Più incidenti negli Stati dove è legale"

In Colorado, Nevada, Oregon e Washington le richieste di risarcimento in seguito a una collisione sono aumentate del 6% rispetto agli Stati dove la marijuana non è stata legalizzata

L'attore Jim Belushi nella sua azienda dove si coltiva cannabis (Ansa)
L'attore Jim Belushi nella sua azienda dove si coltiva cannabis (Ansa)

New York, 18 ottobre 2018. La marijuana libera potrebbe rendere le strade più pericolose. Secondo uno studio dell'Insurance Institute for Highway Safety e dell'Highway Loss Data Institute, gli incidenti sono in aumento proprio negli Stati americani che hanno liberalizzato l'uso della cannabis a scopo ricreativo. Secondo i ricercatori, in Colorado, Nevada, Oregon e Washington le richieste di risarcimento in seguito a una collisione sono aumentate del 6% rispetto agli Stati dove non sono state legalizzate le droghe leggere. E mentre la campagna per lo 'spinello libero' prende slancio a livello internazionale, anche grazie alla storica scelta del Canada (dove da pochi giorni è possibile fumare e coltivare piantine in proprio senza la paura di finire nei guai), c'è chi comincia a indicare gli effetti collaterali di questa scelta.

Canada, la marijuana per uso ricreativo da oggi è legale

"L'ultima cosa che vogliamo - ha fatto notare David Harkey, presidente dell'Insurance Institute for Highway Safety, finanziato dalle maggiori compagnie assicurative Usa - è introdurre sul mercato un'altra sostanza legale che potrebbe aumentare il pedaggio di vite umane sulle nostre strade. Per quanto riguarda la marijuana legale, stiamo iniziando solo adesso a capire che effetti può avere su chi si mette al volante. Per ora possiamo dire che il rischio di incidenti è più alto negli Stati dove è stata liberalizzata”. Queste parole significano che la correlazione diretta tra fumo non vietato e maggior numero di collisioni non è stata scientificamente dimostrata, ma è comunque in atto un aumento di incidenti stradali proprio negli Stati dove le piantine verdi possono circolare liberamente.

Gli esperti, in ogni caso, mettono le mani avanti: serviranno ulteriori ricerche per comprendere meglio il fenomeno. Anche perché molto spesso gli automobilisti si mettono alla guida dopo aver assunto farmaci, alcol e altre droghe, rendendo difficile isolare gli effetti della cannabis.