12 feb 2022

Covid Hong Kong: nuovo record di casi. Centinaia in fuga

Nonostante le rigide restrizioni, gli ospedali sono già vicini al limite dei ricoveri. Carrie Lam: picco mostra quanto sia contagiosa Omicron. I cittadini si mettono in fila per passare nella Cina continentale

People queue at a mobile specimen collection station for Covid-19 testing in Hong Kong�s Central district on February 7, 2022, as authorities scrambled to ramp up testing capacity following a record high number of new infections. (Photo by Peter PARKS / AFP)
Persone in fila per il tampone a Hong Kong

Roma, 13 febbraio 2022 - Mentre in Europa i numeri sulla pandemia sembrano confortanti, dall'altra parte del mondo, dove tutto è cominciato, torna l'incubo Covid. A Hong Kong i nuovi positivi non si arrestano, nonostante la città abbiano varato le restrizioni più rigide messe in atto finora per arrestare la quinta ondata di contagi da Covid-19, e centinaia di persone si sono messe in fila per ore al checkpoint della baia di Shenzhen per riuscire ad entrare nella Cina continentale, nel tentativo di attraversare il confine e cercare riparo dall'aggravarsi della pandemia.

Covid a Hong Kong: le ragioni di una tempesta perfetta. Perché ora si rischia il collasso

Colori regioni: Sicilia e Molise in giallo da lunedì

Nelle ultime 24 ore sono stati registrati 1.514 i nuovi contagi e tre decessi, a conferma che la variante Omicron mette in crisi la linea 'zero-Covid' perseguita dalla Cina. Dati ancora non allarmanti, ma il trend è in crescita e, nonostante i casi gravi siano pochi, la risalita della curva sta pesando sul sistema sanitario locale. Come si apprende da fonti locali, infatti, molti ospedali sono già vicini al limite dei ricoveri. E le previsioni più fosche vedono l'attuale situazione in peggioramento, con i contagi giornalieri che potrebbero arrivare fino a quota trentamila a fine marzo, dai circa mille attuali.

Approfondisci:

Covid, Hong Kong allo stremo: obbligo tampone per tutti. Stanziati 19 miliardi

Ecdc: "La pandemia non è finita, Omicron non sarà l'ultima variante"

Centinaia in fuga 

A cosa è dovuta la risalita della curva epidemica? La nuova ondata viene attribuita soprattutto agli assembramenti dovuti alle festività del capodanno lunare. E come riporta il South China Morning Post, quotidiano di Hong Kong, da ieri centinaia di persone si sono messe in fila per ore al checkpoint della baia di Shenzhen per riuscire ad entrare nella Cina continentale, nel tentativo di attraversare il confine e cercare riparo dall'aggravarsi della pandemia, nonostante le due settimane di quarantena obbligatoria richieste. Alcuni di loro hanno affermato di essere rimasti bloccati a Hong Kong dopo le vacanze del capodanno lunare la scorsa settimana e di aver dovuto tornare al lavoro nella provincia del Guangdong, mentre altri hanno espresso la speranza di trovare rifugio a Shenzhen, dove di recente non sono state segnalate infezioni.

Rigide restrizioni

Per contrastare la diffusione del virus, dal 10 febbraio, i 7,5 milioni di abitanti della città di Hong Kong sono limitati ad assembramenti di massimo due persone negli spazi pubblici (con alcune esenzioni, come nel caso dei badanti), mentre parrucchieri e centri religiosi rimarranno chiusi fino al 24 febbraio prossimo. Forti limitazioni anche per supermercati, ipermercati, shopping mall, palestre e centri di bellezza, dove potranno entrare solo i vaccinati, mentre chi trasgredirà le disposizioni in vigore potrà subire una multa fino a diecimila dollari di Hong Kong (oltre 1.100 euro, il doppio delle sanzioni inflitte fino a oggi). Diversi uffici, negli ultimi giorni sono stati costretti a chiudere temporaneamente per la presenza di contagi.

Trovata sulla proteina Spike la base per vaccino universale

L'appello di Carrie Lam

La stessa Carrie Lam, alla guida dell'amministrazione di Hong Kong, su Facebook si è dovuta scusare con i cittadini per le lunghe code formatesi per effettuare il tampone o per l'ammissione ai centri per la quarantena dei positivi al Covid-19. Il nuovo picco di casi di infezione mostra quanto contagiosa sia la variante Omicron del virus, ha scritto Lam, rivolgendo ai cittadini l'appello a vaccinarsi. "Ritengo fermamente che tutti abbiano a cuore il nostro personale medico in prima linea", ha scandito la leader di Hong Kong, "siano impazienti di tornare alle loro vite normali, e vogliano aiutare Hong Kong a uscire dalla pandemia".

Hong Kong
Hong Kong

La mappa

 

© Riproduzione riservata

Iscriviti alla newsletter.

Il modo più facile per rimanere sempre aggiornati

Hai già un account?